Aggiornato al con n.41351 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Valle d'Aosta

Indietro
Legge regionale Valle d'Aosta, 8 aprile 2013, n 7
Approvazione del rendiconto generale della Regione per l'esercizio finanziario 2012
 

Art. 1
Entrate di competenza

1. Le entrate derivanti da tributi propri, dal gettito di tributi erariali o di quote di esso devolute alla Regione, da contributi e assegnazioni dello Stato ed in genere da trasferimenti di fondi dal bilancio statale, da rendite patrimoniali, da utili di enti o aziende regionali, da alienazioni di beni patrimoniali, da accensioni di mutui, da prestiti e da altre operazioni creditizie e per contabilità speciali, accertate nell'esercizio finanziario 2012 per la competenza propria dell'esercizio stesso, sono riassunte e approvate in Euro 1.473.910.131,80 delle quali:

Riscosse
Euro 1.137.747.769,44

Rimaste da riscuotere
Euro 336.162.362,36

Art. 2
Spese di competenza

1. Le spese correnti, di investimento, per rimborso di mutui e prestiti e per contabilità speciali della Regione, impegnate nell'esercizio finanziario 2012 per la competenza propria dell'esercizio stesso, sono riassunte e approvate in Euro 1.509.321.598,41 delle quali:

Pagate:
Euro 1.167.029.528,02

Rimaste da pagare:
Euro 342.292.070,39

Art. 3
Riepilogo della competenza

1. Il riepilogo delle entrate e delle spese di competenza dell'esercizio finanziario 2012 risulta stabilito dal rendiconto come segue:

Entrate:
Euro 1.473.910.131,80

Spese:
Euro 1.509.321.598,41

Risultato negativo della gestione di competenza dell'esercizio finanziario 2012:
Euro 35.411.466,61

Art. 4
Entrate esercizi precedenti

1. I residui attivi iscritti in conto esercizio 2011 e precedenti, rimasti da riscuotere alla chiusura dell'esercizio finanziario 2012, sono approvati in complessivi Euro 293.666.347,59 e riassunti come segue:

Residui attivi in carico al 1° gennaio 2012:
Euro 762.282.544,13

Minori accertamenti in conto residui attivi:
Euro 4.313.646,26

Residui attivi riaccertati al 31 dicembre 2012:
Euro 757.968.897,87

Residui attivi riscossi al 31 dicembre 2012:
Euro 464.302.550,28

Residui attivi rimasti da riscuotere al 31 dicembre 2012:
Euro 293.666.347,59

Art. 5
Spese esercizi precedenti

1. I residui passivi iscritti in conto esercizio 2011 e precedenti, rimasti da pagare alla chiusura dell'esercizio finanziario 2012, sono approvati in complessivi Euro 540.287.607,46 e riassunti come segue:

Residui passivi in carico al 1° gennaio 2012:
Euro 935.666.800,64

Minori accertamenti in conto residui passivi:
Euro 65.261.801,23

Residui passivi riaccertati al 31 dicembre 2012:
Euro 870.404.999,41


Residui passivi pagati al 31 dicembre 2012:
Euro 330.117.391,95

Residui passivi rimasti da pagare al 31 dicembre 2012:
Euro 540.287.607,46

Art. 6
Riepilogo dei residui

1. I residui attivi alla chiusura dell'esercizio finanziario 2012 risultano determinati dal rendiconto nei seguenti importi:

Rimasti da riscuotere sulle entrate accertate nella competenza dell'esercizio 2012 (art. 1):
Euro 336.162.362,36

Rimasti da riscuotere sui residui degli esercizi 2011 e precedenti (art. 4):
Euro 293.666.347,59

Totale:
Euro 629.828.709,95

Art. 7
Situazione di cassa

1. Il fondo di cassa alla chiusura dell'esercizio finanziario 2012 è determinato in Euro 337.014.565,55 in base alle seguenti risultanze del conto reso dal tesoriere:

Fondo cassa al 31 dicembre 2011:
Euro 232.111.165,80

Riscossioni nell'esercizio 2012:
Euro 1.602.050.319,72

Pagamenti nell'esercizio 2012:
Euro 1.497.146.919,97


Fondo cassa al 31 dicembre 2012:
Euro 337.014.565,55


Art. 8
Situazione finanziaria

1. L'avanzo di amministrazione alla chiusura dell'esercizio finanziario 2012 è accertato nell'ammontare di Euro 84.263.597,65 derivante da:

Entrate in conto competenza rimaste da riscuotere al 31 dicembre 2012 (art. 1):
Euro 336.162.362,36

Entrate in conto residui rimaste da riscuotere al 31 dicembre 2012 (art. 4):
Euro 293.666.347,59

Fondo cassa al 31 dicembre 2012 (art. 7):
Euro 337.014.565,55

Spese in conto competenza rimaste da pagare al 31 dicembre 2012 (art. 2):
Euro 342.292.070,39

Spese in conto residui rimaste da pagare al 31 dicembre 2012 (art. 5):
Euro 540.287.607,46

Avanzo di amministrazione alla chiusura dell'esercizio 2012:
Euro 84.263.597,65

Art. 9
Situazione patrimoniale

1. La consistenza patrimoniale alla data del 31 dicembre 2012 è approvata nelle seguenti risultanze finali:

Attività:
Euro 3.547.981.908,55

Passività:
Euro 1.365.019.079,68

Attivo netto patrimoniale al 31 dicembre 2012:
Euro 2.182.962.828,87

Art. 10
Approvazione del rendiconto generale

1. E' approvato il rendiconto generale dell'esercizio finanziario 2012 della Regione nelle risultanze di cui agli articoli 7, 8 e 9 (allegato A).

Art. 11
Economie di stanziamento su fondi assegnati dallo Stato e dall'Unione europea

1. I fondi relativi a trasferimenti dello Stato e dell'Unione europea, di cui alla tabella n. 1 allegata alla presente legge, non impegnati alla scadenza dell'esercizio finanziario 2012, costituiscono economie di spesa e concorrono alla formazione dell'avanzo di amministrazione di cui all'articolo 8.

Art. 12
Disposizioni finanziarie

1. Sono regolarizzati i seguenti accertamenti e impegni finali su capitoli di partite di giro e contabilità speciali:
a) euro 7.067,98 sul capitolo 12490 "Fondi stato per rimborso spese inerenti l'impiego di volontari in attività di protezione civile" dello stato di previsione dell'Entrata e sul corrispondente 72275 "Trasferimento di fondi assegnati dallo Stato ai lavoratori autonomi e/o ai datori di lavoro per l'impiego di volontari in attività di protezione civile a titolo di rimborso" dello stato di previsione della Spesa;
b) euro 7.384,26 sul capitolo 13550 "Gestione Fondo regionale per la promozione e lo sviluppo della cooperazione" dello stato di previsione dell'Entrata e sul corrispondente 72670 "Gestione fondo regionale per la promozione e lo sviluppo della cooperazione" dello stato di previsione della Spesa.

Art. 13
Pubblicazione del rendiconto generale

1. Il rendiconto generale della Regione è pubblicato per estratto nel Bollettino ufficiale della Regione.

Art. 14
Dichiarazione d'urgenza


1. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 31, comma terzo, dello Statuto speciale per la Valle d'Aosta ed entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.



STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

IL DUBBIO RAZIONALE E LA SUA PROGRESSIVA SCOMPARSA NEL GIUDIZIO PENALE
Roma, 11 luglio 2022, in diretta facebook
11 luglio 2022in diretta facebookIntervengono:Avv. Antonino Galletti, Presidente del Consiglio dell'Ordine ...
FORMAZIONE INTEGRATIVA IN MATERIA DI DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI
Milano, giovedì 15, 22, 29 settembre e 6 ottobre 2022, piattaforma Zoom meeting
4 incontrigiovedì 15, 22, 29 settembre e 6 ottobre 2022 dalle 14.30 alle 18.30 su piattaforma ZoomDestinatariMediatori ...
XXXVI CONVEGNO ANNUALE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI COSTITUZIONALISTI “LINGUA LINGUAGGI DIRITTI”
Messina e Taormina, giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2022
giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2022Università degli Studi di Messina, Aula Magna Rettorato, ...
LA FORMAZIONE DELL’AVVOCATO DEI GENITORI NEI PROCEDIMENTI MINORILI E DI FAMIGLIA
Napoli, 13 Ottobre 2022, Sala “A. Metafora”
Webinar su piattaforma CISCO WEBEX del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoliore 15.00 - 18.00Giovedì ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Formulario degli atti notarili 2014
A. Avanzini, L. Iberati, A. Lovato, UTET Giuridica, 2014
Il formulario soddisfa le esigenze pratiche del notaio, poiché consente di individuare, mediante una ...
Sicurezza sul lavoro. Responsabilità. Illeciti e Sanzioni
P. Rausei, IPSOA, 2014
Il volume fornisce una analisi puntuale, schematica e sistematica, dell’attuale quadro sanzionatorio ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Manuale pratico delle notificazioni
F. Sassano, Maggioli Editore, 2014
Il volume affronta, con taglio analitico e pratico, l'istituto della notificazione dopo la recente attivazione ...
     Tutti i LIBRI >