Aggiornato al con n.41350 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Veneto

Indietro
Legge Regionale Veneto 20 aprile 2021, n. 5
Legge regionale di semplificazione e di adeguamento ordinamentale 2021 in materia di ordinamento ed attribuzioni delle strutture della giunta regionale, affari istituzionali, contabilità regionale e società regionali
 
(BUR n. 53/2021)

CAPO I - Disposizioni in materia di ordinamento ed attribuzioni delle strutture della Giunta regionale
Art. 1 - Modifica all'articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Alla lettera l) del comma 2 dell' articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 , come modificata dall'articolo 1 della legge regionale 17 maggio 2016, n. 14 , dopo le parole: ''al Direttore della Presidenza'' sono inserite le seguenti: '', all'Avvocato coordinatore dell'Avvocatura regionale e ai Direttori di Area''.


Art. 2 - Modifica all'articolo 4 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Dopo il comma 2 dell' articolo 4 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 , è aggiunto il seguente:
omissis ( 1)


Art. 3 - Modifica all'articolo 6 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Al comma 5 dell' articolo 6 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 le parole: ''giornalisti assunti a contratto'' sono sostituite dalle seguenti: '' giornalisti di ruolo o assunti a tempo determinato cui viene applicato il CCNL del comparto delle Funzioni Locali''.


Art. 4 - Modifica all'articolo 7 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Al comma 4 dell' articolo 7 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 le parole: '', e il relativo trattamento economico è assimilato al trattamento economico del Direttore di Area'' sono soppresse.


Art. 5 - Modifiche all'articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Il comma 2 dell' articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 è sostituito dal seguente:
omissis ( 2)
2. Al comma 4 dell'articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 le parole: ''dell'organico previsto, arrotondato all'unità,'' sono sostituite dalle seguenti: ''della dotazione di personale complessivamente prevista per le Segreterie in conformità alle determinazioni adottate con il provvedimento di cui al comma 2, arrotondato all'unità superiore,''.
3. Dopo il comma 4 dell'articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 , è inserito il seguente:
omissis ( 3)
4. Al comma 5 dell'articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 , come sostituito dal comma 2 dell'articolo 6 della legge regionale 17 maggio 2016, n. 14 , dopo il primo periodo è inserito il seguente: ''Se l'articolazione organizzativa prevede delle differenti fasce retributive nell'ambito delle Unità Organizzative, viene quantificato e corrisposto il valore medio, calcolato sulla base dei valori desunti dal Contratto collettivo decentrato integrativo vigente ad inizio legislatura.''.
5. Al comma 7 dell'articolo 8 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 dopo le parole: ''può essere risolto in qualsiasi momento'' sono inserite le seguenti: ''senza obbligo di preavviso al venir meno del rapporto fiduciario''.


Art. 6 - Modifica all'articolo 10 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Il comma 4 dell' articolo 10 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 è sostituito dal seguente:
omissis ( 4)


Art. 7 - Modifiche all'articolo 24 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto''''.
1. Il comma 6 dell' articolo 24 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 , come modificato dal comma 6 dell'articolo 22 della legge regionale 17 maggio 2016, n. 14 , è sostituito dal seguente:
omissis ( 5)
2. Il comma 7 dell'articolo 24 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 è sostituito dal seguente:
omissis ( 6)


Art. 8 - Norma di coordinamento: modifica all'articolo 31 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 ''Legge regionale per l'ordinamento e le attribuzioni delle strutture della Giunta regionale in attuazione della legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n. 1 ''Statuto del Veneto'''' e abrogazione dell'articolo 107 della legge regionale 30 dicembre 2016, n. 30 ''Collegato alla legge di stabilità regionale 2017''.
1. I commi 1 e 2 dell' articolo 31 della legge regionale 31 dicembre 2012, n. 54 sono abrogati.
2. L' articolo 107 della legge regionale 30 dicembre 2016, n. 30 , è abrogato.


CAPO II - Disposizioni in materia di affari istituzionali
Art. 9 - Modifica all'articolo 1 della legge regionale 11 maggio 2018, n. 16 ''Disposizioni generali relative ai procedimenti amministrativi concernenti interventi di sostegno pubblico di competenza regionale''.
1. Al comma 1 dell' articolo 1 della legge regionale 11 maggio 2018, n. 16 , dopo le parole: ''sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e vantaggi economici comunque denominati,'' le parole: ''di competenza regionale'' sono sostituite dalle seguenti: ''erogati con fondi di competenza esclusivamente regionale''.


Art. 10 - Disposizioni per assicurare la continuità nell'ufficio del Garante regionale dei diritti della persona.
1. A decorrere dal primo mandato successivo alla data di entrata in vigore della presente legge, il Garante regionale dei diritti della persona eletto entra in carica a decorrere dal giorno successivo alla scadenza del termine di cui al comma 2 dell' articolo 3 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 37 ''Garante regionale dei diritti della persona'', previa accettazione dell'incarico e prestazione del giuramento.
2. Il comma 4 dell'articolo 3 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 37 è abrogato.
Art. 11 - Modifiche all'articolo 16 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 48 ''Misure per l'attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile''.
1. Alla fine del comma 1 bis dell' articolo 16 della legge regionale 28 dicembre 2012, n. 48 , come introdotto dal comma 1 dell'articolo 2 della legge regionale 26 gennaio 2018, n. 1 , sono aggiunte le parole: '' La costituzione di parte civile nel singolo procedimento penale è disposta previo decreto dell'Avvocato coordinatore dell'Avvocatura regionale, che individua il legale incaricato e che conferisce il mandato alle liti. Di tale provvedimento e della sua assunzione viene data comunicazione al Consiglio regionale.''.


CAPO III - Disposizioni in materia di contabilità regionale
Art. 12 - Inserimento dell'articolo 51 ter alla legge regionale 29 novembre 2001, n. 39 ''Ordinamento del bilancio e della contabilità della Regione''.
1. Dopo l' articolo 51 bis della legge regionale 29 novembre 2001, n. 39 è inserito il seguente:
omissis ( 7)


CAPO IV - Disposizioni in materia di società regionali
Art. 13 - Modifica all'articolo 4 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 ''Norme in materia di società regionali''.
1. Il comma 1 bis dell' articolo 4 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 è abrogato.


Art. 14 - Modifiche all'articolo 8 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 ''Norme in materia di società regionali''.
1. L' articolo 8 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 è sostituito dal seguente:
omissis ( 8)
2. I piani triennali dei fabbisogni di personale previsti dall'articolo 8 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 , come sostituito dal comma 1 del presente articolo, relativi al triennio 2021-2023, sono trasmessi alla Giunta regionale entro novanta giorni dall'entrata in vigore della presente legge.


Art. 15 - Modifiche all'articolo 9 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 ''Norme in materia di società regionali''.
1. L' articolo 9 della legge regionale 24 dicembre 2013, n. 39 è sostituito dal seguente:
omissis ( 9)


CAPO V - Disposizioni finali
Art. 16 - Clausola di neutralità finanziaria.
1. All'attuazione della presente legge si provvede nell'ambito delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente e, comunque, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio della Regione del Veneto.


Art. 17 - Entrata in vigore.
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto.


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

IL DUBBIO RAZIONALE E LA SUA PROGRESSIVA SCOMPARSA NEL GIUDIZIO PENALE
Roma, 11 luglio 2022, in diretta facebook
11 luglio 2022in diretta facebookIntervengono:Avv. Antonino Galletti, Presidente del Consiglio dell'Ordine ...
FORMAZIONE INTEGRATIVA IN MATERIA DI DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI
Milano, giovedì 15, 22, 29 settembre e 6 ottobre 2022, piattaforma Zoom meeting
4 incontrigiovedì 15, 22, 29 settembre e 6 ottobre 2022 dalle 14.30 alle 18.30 su piattaforma ZoomDestinatariMediatori ...
XXXVI CONVEGNO ANNUALE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI COSTITUZIONALISTI “LINGUA LINGUAGGI DIRITTI”
Messina e Taormina, giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2022
giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2022Università degli Studi di Messina, Aula Magna Rettorato, ...
LA FORMAZIONE DELL’AVVOCATO DEI GENITORI NEI PROCEDIMENTI MINORILI E DI FAMIGLIA
Napoli, 13 Ottobre 2022, Sala “A. Metafora”
Webinar su piattaforma CISCO WEBEX del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoliore 15.00 - 18.00Giovedì ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Guida pratica al Processo Telematico aggiornata al D.L. n. 90/2014
P. Della Costanza, N. Gargano, Giuffrè Editore, 2014
Piano dell'opera- La digitalizzazione dell’avvocatura oltre l’obbligatorietà- Cos’è il processo telematico- ...
Atti e procedure della Polizia municipale
E. Fiore, Maggioli Editore, 2014
Il manuale insegna ad individuare le corrette procedure per l'accertamento degli illeciti sia amministrativi ...
     Tutti i LIBRI >