Aggiornato al con n.40667 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Valle d'Aosta

Indietro
Legge Regionale Valle d'Aosta 29 marzo 2021, n. 3
Misure a sostegno dei lavoratori dipendenti a tempo determinato, anche stagionali, che hanno cessato di beneficiare della Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l'Impiego (NASpI).
 
(B.U. del 30 marzo 2021, n. 15)


Art. 1

(Indennità regionale per i lavoratori a tempo determinato)

1. In considerazione del protrarsi degli effetti negativi della pandemia di COVID-19, la Regione riconosce un'indennità forfetaria ai lavoratori dipendenti a tempo determinato, ivi compresi gli stagionali, che:

a) siano stati titolari, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020, di uno o più rapporti di lavoro dipendente a tempo determinato, anche stagionale, di durata complessiva pari ad almeno trenta giornate;

b) abbiano cessato di beneficiare dell'indennità mensile di disoccupazione denominata Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l'Impiego (NASpI), di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n. 22 (Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183), nel periodo compreso tra il 1° novembre 2020 e la data di entrata in vigore della presente legge;

c) per tutto il periodo compreso fra la data di cessazione della NASpI e la data di presentazione della domanda di indennità:

1) risultino residenti in Valle d'Aosta;

2) non siano titolari di rapporto di lavoro dipendente;

3) non siano titolari di pensione diretta;

4) non siano beneficiari del reddito di cittadinanza di cui all'articolo 1 del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni), convertito in legge, con modificazioni, dall'articolo 1 della legge 28 marzo 2019, n. 26.

2. L'indennità di cui al comma 1 è concessa, nei limiti degli stanziamenti di bilancio di cui all'articolo 2, per un importo pari a:

a) euro 1.500 se, alla data di entrata in vigore della presente legge, i giorni consecutivi di mancata percezione della NASpI sono superiori a sessanta;

b) euro 1.000 se, alla data di entrata in vigore della presente legge, i giorni consecutivi di mancata percezione della NASpI sono pari o inferiori a sessanta.

3. È inoltre riconosciuta, nei limiti degli stanziamenti di bilancio di cui all'articolo 2, un'indennità onnicomprensiva pari a euro 1.000 ai lavoratori che siano stati assunti, con contratto di lavoro dipendente a tempo determinato, anche stagionale, nel periodo compreso tra il 1° febbraio 2021 e il 28 febbraio 2021, e il cui rapporto di lavoro, della durata non superiore a venti giornate, sia cessato alla data di entrata in vigore della presente legge in conseguenza delle misure restrittive relative alle attività economiche adottate ai fini del contrasto dell'emergenza da COVID-19. Alla data di entrata in vigore della presente legge i beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere residenti in Valle d'Aosta;

b) non essere beneficiari della NASpI;

c) non essere titolari di rapporto di lavoro dipendente;

d) non essere titolari di pensione diretta;

e) non essere beneficiari del reddito di cittadinanza.

4. La Giunta regionale stabilisce, con propria deliberazione, i criteri e le modalità, anche procedimentali, per la concessione e l'erogazione delle indennità di cui al presente articolo.


Art. 2

(Disposizioni finanziarie)

1. L'onere complessivo derivante dall'applicazione dell'articolo 1 è determinato in euro 1.000.000 per l'anno 2021.

2. L'onere di cui al comma 1 fa carico nello stato di previsione della spesa del bilancio di previsione della Regione per il triennio 2021/2023, a valere sull'anno 2021, sulla Missione 15 (Politiche per il lavoro e la formazione professionale), Programma 3 (Sostegno all'occupazione), Titolo 1 (Spese correnti).

3. Al finanziamento dell'onere di cui al comma 1 si provvede, per l'anno 2021, mediante l'utilizzo delle risorse iscritte nello stesso bilancio, per euro 750.000 nella Missione 11 (Soccorso civile), Programma 01 (Sistema di protezione civile), Titolo 1 (Spese correnti) e per euro 250.000 nella Missione 20 (Fondi e accantonamenti), Programma 03 (Altri fondi), Titolo 2 (Spese di investimento).

4. Per l'applicazione della presente legge, la Giunta regionale è autorizzata ad apportare, con propria deliberazione, su proposta dell'assessore regionale competente in materia di bilancio, le occorrenti variazioni di bilancio.


Art. 3

(Dichiarazione d'urgenza)

1. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 31, comma terzo, dello Statuto speciale per la Valle d'Aosta ed entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Atti e procedure della Polizia municipale
E. Fiore, Maggioli Editore, 2014
Il manuale insegna ad individuare le corrette procedure per l'accertamento degli illeciti sia amministrativi ...
Codice degli appalti pubblici
A. Cancrini, C. Franchini, S. Vinti, UTET Giuridica, 2014
Il volume presenta una trattazione molto meticolosa e approfondita di tutti gli istituti previsti dall'ordinamento ...
Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
     Tutti i LIBRI >