Aggiornato al con n.40153 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Umbria

Indietro
Legge Regionale Umbria 27 novembre 2020, n. 11.
Rendiconto generale dell'Amministrazione regionale per l'esercizio finanziario 2019.
 
Bollettino Ufficiale n. 90, S.str. del 27/11/2020
L'Assemblea legislativa ha approvato. La Presidente della Giunta regionale promulga la seguente legge:


Art. 1
(Oggetto)

1. È approvato il rendiconto generale dell'Amministrazione regionale per l'esercizio finanziario 2019, che si allega e forma parte integrante della presente legge, con le risultanze di cui agli articoli seguenti.

Art. 2
(Entrate di competenza del conto del bilancio 2019)

1. Le entrate di competenza correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa, da trasferimenti correnti, extratributarie, in conto capitale, da riduzione di attività finanziarie, da accensione prestiti e per conto terzi e partite di giro, accertate nell'esercizio finanziario 2019, ammontano a complessivi euro 2.769.495.276,15, di cui riscosse euro 2.271.193.876,68 e rimaste da riscuotere euro 498.301.399,47.

Art. 3
(Spese di competenza del conto del bilancio 2019)

1. Le spese di competenza correnti, di investimento, per incremento attività finanziarie, per rimborso prestiti e per conto terzi e partite di giro impegnate nell'esercizio finanziario 2019 ammontano a complessivi euro 2.713.057.926,64, di cui pagate euro 2.319.920.901,03 e rimaste da pagare euro 393.137.025,61.

Art. 4
(Residui attivi e passivi di competenza accertati alla chiusura dell'esercizio 2019)

1. I residui attivi e passivi formatisi nell'esercizio di competenza sono stati accertati nei seguenti importi complessivi:

a) somme rimaste da riscuotere alla chiusura dell'esercizio sulle entrate di competenza accertate euro 498.301.399,47;

b) somme rimaste da pagare alla chiusura dell'esercizio sulle spese di competenza impegnate euro 393.137.025,61.

Art. 5
(Residui attivi degli esercizi 2018 e precedenti)

1. I residui attivi degli esercizi 2018 e precedenti, rideterminati alla chiusura dell'esercizio finanziario 2019, risultano stabiliti in euro 1.237.763.525,44 di cui:

a) riscossi durante l'anno 2019 euro 373.318.927,60;

b) rimasti da riscuotere al 31 dicembre 2019 euro 864.444.597,84.

Art. 6
(Residui passivi degli esercizi 2018 e precedenti)

1. I residui passivi degli esercizi 2018 e precedenti, rideterminati alla chiusura dell'esercizio finanziario 2019, risultano stabiliti in euro 1.105.570.726,45, di cui:

a) pagati durante l'anno 2019 euro 275.418.776,56;

b) rimasti da pagare al 31 dicembre 2019 euro 830.151.949,89.

Art. 7
(Risultato di amministrazione)

1. Il risultato di amministrazione alla chiusura dell'esercizio finanziario 2019 è determinato nell'importo di euro 362.323.226,85, come evidenziato dai seguenti dati:

a) fondo di cassa alla chiusura dell'esercizio euro 355.926.852,07;

b) residui attivi per un totale di euro 1.362.745.997,31, di cui:

1) della competenza dell'esercizio 2019 euro 498.301.399,47;

2) degli esercizi 2018 e precedenti euro 864.444.597,84;

c) residui passivi per un totale di euro 1.223.288.975,50, di cui:

1) della competenza dell'esercizio 2019 euro 393.137.025,61;

2) degli esercizi 2018 e precedenti euro 830.151.949,89;

d) fondo pluriennale vincolato per spese correnti euro 42.927.948,70;

e) fondo pluriennale vincolato per spese in conto capitale euro 90.132.698,33.

2. Il disavanzo finanziario alla chiusura dell'esercizio 2019, considerando le quote accantonate e vincolate del risultato di amministrazione, è determinato nell'importo di euro 90.695.263,72, di cui:

a) fondo anticipazione liquidità euro 27.699.974,05;

b) debito autorizzato e non contratto euro 62.995.289,67.

Art. 8
(Conto di tesoreria)

1. Il conto reso dal tesoriere per l'esercizio finanziario 2019 presenta i seguenti dati finali:

a) fondo di cassa al 1° gennaio 2019 euro 306.753.725,38;

b) riscossioni per un totale di euro 2.644.512.804,28, di cui:

1) in conto competenza euro 2.271.193.876,68;

2) in conto residui attivi euro 373.318.927,60;

c) pagamenti per un totale di euro 2.595.339.677,59, di cui:

1) in conto competenza euro 2.319.920.901,03;

2) in conto residui passivi euro 275.418.776,56;

d) fondo di cassa al 31 dicembre 2019 euro 355.926.852,07.

Art. 9
(Conto economico e stato patrimoniale)

1. È approvato il risultato economico dell'esercizio 2019 pari a euro 27.684.786,60 in base alle seguenti risultanze:

a) totale componenti positive della gestione euro 2.394.707.579,90;

b) totale componenti negative della gestione euro 2.352.653.057,32;

c) differenza fra componenti positivi e negativi della gestione euro 42.054.522,58;

d) totale proventi e oneri finanziari euro -19.557.714,24;

e) totale rettifiche euro -990.862,65;

f) totale proventi e oneri straordinari euro 10.497.527,05;

g) risultato prima delle imposte euro 32.003.472,74;

h) imposte euro 4.318.686,14;

i) risultato dell'esercizio euro 27.684.786,60.

2. È approvato lo stato patrimoniale - attivo per l'esercizio finanziario 2019, pari a euro 2.718.686.709,71 in base alle seguenti risultanze:

a) crediti verso lo Stato ed altre amministrazioni pubbliche per la partecipazione al fondo di dotazione euro 0,00;

b) totale immobilizzazioni euro 1.070.116.935,88, di cui:

1) totale immobilizzazioni immateriali euro 12.145.240,86;

2) totale immobilizzazioni materiali euro 361.405.694,99;

3) totale immobilizzazioni finanziarie euro 696.566.000,03;

c) totale attivo circolante euro 1.648.569.773,83, di cui:

1) totale rimanenze euro 3.913,45;

2) totale crediti euro 1.080.776.504,34;

3) totale attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni euro 1.807.546,32;

4) totale disponibilità liquide euro 565.981.809,72;

d) totale ratei e risconti euro 0,00;

e) totale dell'attivo euro 2.718.686.709,71.

3. È approvato lo stato patrimoniale - passivo per l'esercizio finanziario 2019, pari a euro 2.718.686.709,71 in base alle seguenti risultanze:

a) totale patrimonio netto euro -463.539.658,61;

b) totale fondi per rischi e oneri euro 98.369.775,05;

c) totale trattamento economico di fine rapporto euro 0,00;

d) totale debiti euro 1.784.208.017,89;

e) totale ratei e risconti euro 372.569.258,16;

f) totale del passivo euro 2.718.686.709,71;

g) conti d'ordine euro 268.740,95.

Art. 10
(Allegati)

1. Al rendiconto generale della Regione Umbria sono allegati:

a) Allegato A1 - conto del bilancio - gestione delle entrate;

b) Allegato A2 - conto del bilancio - riepilogo generale delle entrate;

c) Allegato B1 - conto del bilancio - gestione delle spese;

d) Allegato B2 - conto del bilancio - riepilogo generale delle spese per missioni;

e) Allegato B3 - conto del bilancio - riepilogo generale delle spese;

f) Allegato C - quadro generale riassuntivo;

g) Allegato D - equilibri di bilancio;

h) Allegato E - conto economico;

i) Allegato F - stato patrimoniale - attivo;

j) Allegato G - stato patrimoniale - passivo;

k) Allegato H - prospetto dimostrativo del risultato di amministrazione;

l) Allegato H1 - risultato di amministrazione - quote accantonate;

m) Allegato H2 - Elenco analitico delle risorse vincolate nel risultato di amministrazione;

n) Allegato H3 - Elenco analitico delle risorse destinate agli investimenti nel risultato di amministrazione;

o) Allegato I - composizione per missioni e programmi del fondo pluriennale vincolato;

p) Allegato J - composizione dell'accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità e al fondo svalutazione crediti;

q) Allegato K - prospetto delle entrate di bilancio per titoli, tipologie e categorie;

r) Allegato L1 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese correnti - impegni;

s) Allegato L2 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese correnti - pagamenti in c/competenza;

t) Allegato L3 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese correnti - pagamenti c/residui;

u) Allegato L4 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese in conto capitale e spese per incremento di attività finanziarie - impegni;

v) Allegato L5 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese in conto capitale e spese per incremento di attività finanziarie - pagamenti in c/competenza;

w) Allegato L6 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese in conto capitale e spese per incremento di attività finanziarie - pagamenti c/residui;

x) Allegato L7 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese per rimborso di prestiti - impegni;

y) Allegato L8 - prospetto delle spese di bilancio per missioni, programmi e macroaggregati - spese per servizi per conto terzi e partite di giro - impegni;

z) Allegato M - riepilogo spese per titoli e macroaggregati;

aa) Allegato N - accertamenti assunti nell'esercizio di riferimento e negli esercizi precedenti imputati all'anno successivo cui si riferisce il rendiconto e seguenti;

bb) Allegato O - impegni assunti nell'esercizio di riferimento e negli esercizi precedenti imputati all'anno successivo cui si riferisce il rendiconto e seguenti;

cc) Allegato P - prospetto dei costi per missione;

dd) Allegato Q - conto del bilancio - gestione delle spese - ripartizione per missioni e programmi della politica regionale unitaria;

ee) Allegato R - prospetto dei dati SIOPE e delle disponibilità liquide, previsto dall' articolo 77-quater, comma 11 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 (Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria), convertito in legge, con modificazioni dall' articolo 1, comma 1 della legge 6 agosto 2008, n. 133 e dall'articolo 2, comma 1 del decreto del Ministro dell'Economia e delle finanze 23 dicembre 2009, n. 38666 (Superamento della rivelazione trimestrale di cassa e modalità di pubblicazione dei dati SIOPE nei rendiconti o bilanci di esercizio delle amministrazioni pubbliche);

ff) Allegato S1 - elenco dei residui attivi provenienti dagli esercizi anteriori a quello di competenza, distintamente per esercizio di provenienza e per capitolo;

gg) Allegato S2 - elenco dei residui passivi provenienti dagli esercizi anteriori a quello di competenza, distintamente per esercizio di provenienza e per capitolo;

hh) Allegato S3 - elenco dei crediti inesigibili stralciati dal conto del bilancio;

ii) Allegato T - relazione sulla gestione dell'organo esecutivo;

jj) Allegato U - elenco degli impegni per spese di investimento che hanno determinato il disavanzo da debito autorizzato e non contratto alla fine dell'anno, distintamente per esercizio di formazione;

kk) Allegato V - attestazione dei tempi di pagamento di cui all' articolo 41 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66 (Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale), convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89 ;

ll) Allegato W - relazione del Collegio dei revisori dei conti;

mm) Allegato X - rendiconto consolidato della Giunta regionale e dell'Assemblea legislativa.

Art. 11
(Entrata in vigore)

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.

La presente legge regionale sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Umbria
Perugia, 27 novembre 2020

TESEI


ALLEGATI: OMISSIS


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Manuale pratico delle notificazioni
F. Sassano, Maggioli Editore, 2014
Il volume affronta, con taglio analitico e pratico, l'istituto della notificazione dopo la recente attivazione ...
Sicurezza sul lavoro. Responsabilità. Illeciti e Sanzioni
P. Rausei, IPSOA, 2014
Il volume fornisce una analisi puntuale, schematica e sistematica, dell’attuale quadro sanzionatorio ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
     Tutti i LIBRI >