Aggiornato al con n.40013 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Campania

Indietro
Legge regionale 8 febbraio 2005, n. 5
"Costituzione di una zona di riqualificazione paesistico ambientale intorno all'antica città di Velia"
 

Il Consiglio regionale ha approvato
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE


Promulga la seguente legge


Articolo 1
1. E’ costituita una zona di riqualificazione paesistico-ambientale intorno all’antica città di Velia, sita nei comuni di Ascea e Casalvelino, provincia di Salerno la cui delimitazione è indicata nell’allegato A.


Articolo 2
1. Entro l’ambito della zona di cui all’articolo 1 è fatto divieto, fino all’approvazione del piano particolareggiato di riqualificazione, di apportare ogni modifica dell’assetto del territorio o realizzare qualsiasi opera edilizia, con esclusione di interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, di consolidamento statico e di restauro conservativo che non alterino lo stato dei luoghi e l’aspetto esteriore degli edifici 2. Restano esclusi da tale divieto le opere pubbliche e di interesse pubblico, a condizione che i progetti siano approvati anche dalle competenti soprintendenze, in conformità agli obiettivi del redigendo piano particolareggiato di cui al comma 1.


Articolo 3
1. Il piano di cui all’articolo 2, con valenza di piano particolareggiato, deve essere approvato anche in variante al vigente piano regolatore generale dei comuni di Ascea e Casalvelino e deve prevedere:
a) gli interventi per la riqualificazione degli spazi e dei percorsi pubblici, con particolare riferimento all’emergenze archeologiche ed architettoniche dell’area;
b) gli interventi pubblici e privati per la qualificazione dell’edificato esistente compresi gli immobili abusivi oggetto di istanza di concessione in sanatoria;
c) i nuovi interventi pubblici e privati;
d) le aree inedificabili e la loro destinazione;
e) le opere di urbanizzazione;
f) la normativa di dettaglio inerente gli interventi ammessi.


Articolo 4
1. Il piano deve essere redatto d’intesa tra il comune di Ascea, Casalvelino e le soprintendenze per i beni archeologici e per i beni architettonici e per il paesaggio, il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico entro dodici mesi dalla pubblicazione della presente legge. Decorso tale termine la Regione Campania provvede con la nomina di un Commissario ad acta.


Articolo 5
1. All’onere derivante dalla presente legge per la realizzazione del piano dei comuni di Ascea e Casalvelino di cui all’articolo 2 quantificato in nove milioni di euro si fa fronte con le risorse finanziarie previste nei bilanci degli anni 2005, 2006 e 2007.


Articolo 6
Dichiarazione d’urgenza
La presente legge è dichiarata urgente ai sensi degli articoli 43 e 45 dello Statuto, ed entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
La presente legge sari pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
E’ fatto obbligo a chiunque spetti, di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Campania.
8 febbraio 2005
Bassolino


ALLEGATO A
La zona di cui all'articolo 1 è così delimitata:
Partendo dalla foce del Fiume Alento, si risale seguendone la sinistra idrografica fino alla confluenza con il fiume Palistro. Si prosegue lungo la sinistra idrografica del Palistro fino ad incontrare la linea ferrata che si percorre, in direzione sud, fino at Km. 58,500 circa. Da questo punto si prende la strada in direzione est e si
prosegue sino all'incrocio e si svolta a sinistra; oltrepassate le quote 12 e 14, si giunge all'incrocio e si svolta a destra, proseguendo sino ad incontrare la strada interpoderale pedemontana che si percorre sino al corso d'acqua denominato "la Fiumarella" e, di qui, lungo la sua destra idrografica, sino at mare. Da questo punto,
lungo la battigia, si raggiunge il punto di partenza, situato alla foce del flume Alento.



STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Atti e procedure della Polizia municipale
E. Fiore, Maggioli Editore, 2014
Il manuale insegna ad individuare le corrette procedure per l'accertamento degli illeciti sia amministrativi ...
Formulario degli atti notarili 2014
A. Avanzini, L. Iberati, A. Lovato, UTET Giuridica, 2014
Il formulario soddisfa le esigenze pratiche del notaio, poiché consente di individuare, mediante una ...
Manuale di diritto amministrativo 2014
F. Caringella, Dike Giuridica Editrice, 2014
Nel corso dell'ultimo anno le incessanti fatiche della giurisprudenza hanno dato vitalità all'introduzione, ...
     Tutti i LIBRI >