Aggiornato al con n.40068 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Molise

Indietro
Legge regionale 18 ottobre 2004, n. 21
«Ulteriori modifiche ed integrazioni alla legge regionale n. 13/2004, ad oggetto: 'Riclassificazione sismica del territorio regionale e nuova normativa sismicà»
 
Il Consiglio regionale ha approvato

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA

Promulga la seguente legge

Art. l
1. L'articolo 2 della legge regionale 20 maggio 2004, n. 13, è sostituito dal seguente:
"Articolo 2 (Norme Tecniche)
1. Alle costruzioni ricadenti nei territori dei Comuni appartenenti alle zone sismiche indicate all'articolo 1 si applicano le "Norme tecniche per il progetto, la valutazione e l'adeguamento sismico degli edifici", le "Norme tecniche per progetto sismico dei ponti" e le "Norme tecniche per il progetto sismico delle opere di fondazione e sostegno dei terreni" allegate all'Ordinanza e successive modificazioni, nonché le disposizioni contenute nella stessa, secondo quanto disposto nei successivi articoli.".

ART.2
1. L'articolo 4 della legge regionale 20 maggio 2004, n. 13, come modificato dall'articolo 1 della legge regionale 23 giugno 2004 n. 17, è sostituito dal seguente:
"Articolo 4 Disposizioni
1. Possono continuare ad applicarsi le norme tecniche e la classificazione sismica vigenti alla data di pubblicazione dell'Ordinanza:
a) per il completamento degli interventi di riparazione e di ricostruzione in corso, effettuati a seguito di eventi sismici, già disciplinati prima dell'entrata in vigore dell'ordinanza stessa;
b) perle costruzioni di privati i cui lavori siano già stati autorizzati con permesso di costruire o con analogo provvedimento previsto dalla vigente normativa urbanistica alla data di entrata in vigore della presente legge.
2. Per gli interventi di ricostruzione di immobili esistenti, che prevedano la demolizione totale o parziale, non si applicano le limitazioni di cui ai punti C2 e C3 del decreto ministeriale 16 gennaio 1996, nonché le limitazioni di cui al punto 4.2, e successive modifiche delle norme tecniche per le costruzioni in zona sismica allegate all'Ordinanza, nei limiti dei volumi e delle altezze preesistenti.
3. Le opere e gli edifici pubblici o di uso pubblico che non fruiscono di finanziamento regionale sono soggette alle disposizioni contenute nell'Ordinanza e nelle successive modifiche ed integrazioni.
4. Alle opere ed agli edifici pubblici o di uso pubblico finanziati anche parzialmente dalla Regione Molise, se non appaltati alla data di entrata in vigore della presente legge, si applica la nuova classificazione sismica.
5. Nei territori comunali già classificati sismici ed ora inclusi in zone corrispondenti a categorie superiori, le opere e gli edifici pubblici o di uso pubblico, finanziati in tutto o in parte dalla Regione Molise, già appaltati alla data di entrata in vigore della presente legge, sono soggetti alle disposizioni contenute nell'Ordinanza e nelle successive modifiche ed integrazioni.
6. Nei territori comunali non classificati sismici precedentemente alla data di entrata in vigore della presente legge le opere e gli edifici pubblici o di uso pubblico, finanziati in tutto o in parte dalla Regione Molise, già appaltati ed iniziati nelle parti strutturali alla stessa data saranno soggetti alle disposizioni previste dall'Ordinanza. Nel caso in cui gli interventi siano costituiti da parti strutturalmente indipendenti fra loro, alle parti non ancora iniziate si applica la nuova classificazione sismica.
7. Ai fini della presente legge le opere e gli edifici "di uso pubblico" sono quelle che ricadono almeno in uno dei casi previsti nell'elenco contenuto nell'allegato A alla delibera di Giunta regionale n. 182 del 16 febbraio 2004 e successive modifiche ed integrazioni.
Si intendono "iniziati" gli interventi per i quali è stata inoltrata la comunicazione di inizio lavori ai sensi della legge regionale 6 giugno 1996 n. 20, per i quali siano effettivamente iniziate le opere strutturali.
8. Il regime transitorio è quello previsto dall'articolo 2 comma 2 dell'Ordinanza, che di fatto sostituisce quello previsto dall'articolo 30 della legge 64/1974 e dall'art. 104 del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 come successivamente modificato ed integrato.
1 lavori potranno essere ultimati con riferimento alla classificazione ed alla normativa tecnica con cui sono iniziati, anche in caso di varianti in corso d'opera, purché l'ultimazione avvenga entro il termine previsto dal permesso di costruire, o dal provvedimento autorizzativo equivalente, come eventualmente prorogato.
9. In tutti i restanti casi la progettazione dovrà tener conto della nuova classificazione sismica di cui all'articolo 1 della presente legge.>>.

ART.3
(Entrata in vigore)
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione.
La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Formulario degli atti notarili 2014
A. Avanzini, L. Iberati, A. Lovato, UTET Giuridica, 2014
Il formulario soddisfa le esigenze pratiche del notaio, poiché consente di individuare, mediante una ...
Manuale di diritto amministrativo 2014
F. Caringella, Dike Giuridica Editrice, 2014
Nel corso dell'ultimo anno le incessanti fatiche della giurisprudenza hanno dato vitalità all'introduzione, ...
     Tutti i LIBRI >