Aggiornato al con n.40534 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa nazionale - Decreti - Società industria e artigianato - D.M.

Indietro
Decreto Ministeriale 3 ottobre 1991
"Protocollo per l'esecuzione delle vaccinazioni contro l'epatite virale B."
 
IL MINISTRO DELLA SANITà Visto l'art. 2, comma 1, della legge 27 maggio 1991, n. 165; Visti gli articoli 5, comma 3, e 6, lettera b), della legge n. 833/1978; Udito il parere del Consiglio superiore di sanità; Decreta: Art. 1. La vaccinazione di cui alla legge 27 maggio 1991, n. 165, deve essere eseguita secondo l'allegato protocollo. Art. 2. Il protocollo allegato al presente decreto verrà aggiornato periodicamente. Roma, 3 ottobre 1991 Il Ministro: DE LORENZO PROTOCOLLO DI ESECUZIONE DELLE VACCINAZIONI La vaccinazione contro l'epatite B può essere eseguita secondo la schedula prevista per ciascun vaccino registrato. Per gli scopi che si prefigge la legge 27 maggio 1991, n. 165, sembra tuttavia opportuno seguire protocolli di vaccinazione il più possibile uniformi, che vengono di seguito riportati: 1) Nuovi nati che devono effettuare le vaccinazioni dell'obbligo: Con ogni tipo di vaccino si esegue lo schema Piazza che prevede di regola la immunizzazione al 3›, 5› e 11› mese di vita contemporaneamente alle altre vaccinazioni obbligatorie (polio- difterite-tetano). Dose pediatrica. 2) Nati da madre HBsAg positiva: Con ogni tipo di vaccino si segue il seguente schema: 1a dose alla nascita (contemporaneamente alla somministrazione di immunoglobuline in altra sede); 2a dose dopo un mese; 3a dose subito dopo il compimento del secondo mese di vita, in concomitanza con le vaccinazioni antipolio-difterite-tetano; 4a dose all'undicesimo mese in concomitanza con le suddette vaccinazioni. Dose pediatrica. 3) Bambini sotto i 10 anni, appartenenti ai gruppi a rischio, e già sottoposti alle altre vaccinazioni obbligatorie (polio-difterite- tetano): Si segue lo schema: mese 0, 1, 6. Dose pediatrica. 4) Soggetti di età superiore ai 10 anni (adolescenti della coorte dell'obbligo, adolescenti e adulti delle categorie a rischio): Si esegue lo schema: 0, 1, 6. Dose per adulti. 5) Soggetti dializzati o immunocompromessi: Lo schema base é: mese 0, 1, 6 impiegando una dose doppia rispetto a quella usata per l'adulto normorispondente, tenendo presente che il contenuto in alluminio non deve comunque superare 1,25 mg/dose. Al fine di ottenere una risposta sierologica adeguata ulteriori dosi di rinforzo potranno essere decise, caso per caso in base ai risultati del monitoraggio sierologico dell'anti-HBs. 6) Soggetti vittime di punture accidentali con aghi o strumenti appuntiti, potenzialmente infetti o che hanno avuto altre esposizioni, per le quali é importante conseguire difese immunitarie nel più breve tempo possibile: Lo schema più collaudato, con tutti i tipi di vaccino, é quello mese: 0, 1, 2 completato da un rinforzo fra il sesto e dodicesimo mese. Dose per adulti. L'opportunità di somministrare contemporaneamente immunoglobuline specifiche va valutato caso per caso. Sopra i dieci anni, tutti i tipi di vaccino devono essere inoculati nel deltoide; nel neonato, nei muscoli della coscia (regione esterna quadricipite). Tutte le preparazioni dei vaccini debbono essere conservate tra +2 ›C e +8 ›C; non devono essere assolutamente congelate. I periodici aggiornamenti previsti all'art. 2 del presente decreto indicheranno i tempi e le modalità di somministrazione ed eventuali dosi di richiamo.


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Sicurezza sul lavoro. Responsabilità. Illeciti e Sanzioni
P. Rausei, IPSOA, 2014
Il volume fornisce una analisi puntuale, schematica e sistematica, dell’attuale quadro sanzionatorio ...
Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Atti e procedure della Polizia municipale
E. Fiore, Maggioli Editore, 2014
Il manuale insegna ad individuare le corrette procedure per l'accertamento degli illeciti sia amministrativi ...
     Tutti i LIBRI >