Aggiornato al con n.41078 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa nazionale - Decreti - Governo - D.P.C.M.

Indietro
Decreto del Presidente della Camera dei Deputati 25 luglio 2012
Rideterminazione - per effetto del combinato disposto dei commi 6 e 8 dell'art. 1 della legge 6 luglio 2012, n. 96 - delle rate 2012 e seguenti dei rimborsi ai movimenti e partiti politici per le consultazioni elettorali svoltesi dal 2008 al 2010. Sospensione dell'approvazione del piano di ripartizione dei rimborsi delle spese elettorali concernenti il rinnovo del Consiglio regionale del Molise svoltosi il 16 e 17 ottobre 2011.
 

IL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

Visto l'articolo 1 della legge 3 giugno 1999, n. 157, e successive modificazioni;
Visto l'articolo 1, commi 6 e 8, della legge 6 luglio 2012, n. 96;
Vista la deliberazione con la quale l'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati in data 25 luglio 2012 ha rideterminato le rate 2012 e seguenti dei rimborsi ai movimenti e partiti politici per le consultazioni elettorali svoltesi dal 2008 al 2010 e sospeso, altresi', l'approvazione dei rimborsi relativi alle elezioni regionali del Molise del 16 e 17 ottobre 2011;
Visti gli articoli 2 e 7 del Regolamento dei Servizi e del personale;

Decreta:

E' resa esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati indicata in premessa e allegata al presente decreto, di cui fa parte integrante.
Gli uffici procederanno all'erogazione dei rimborsi spettanti in base all'anzidetta deliberazione subordinatamente alla riscontrata regolarita' dei rendiconti di esercizio di cui all'art. 8 della legge 2 gennaio 1997, n. 2, alla cui presentazione i movimenti e partiti politici beneficiari risultino tenuti ai sensi dei commi 1 e 12 del medesimo articolo. Quanto ai rendiconti riferiti ad esercizi per i quali sia pendente il riscontro di regolarita', l'erogazione e' subordinata all'avvenuto deposito.
Roma, 25 luglio 2012
Il Presidente: Fini
Il Segretario generale: Zampetti


Allegato
XVI LEGISLATURA
Deliberazione dell'ufficio di presidenza n. 207/2012
Oggetto: Rideterminazione - per effetto del combinato disposto dei commi 6 e 8 dell'art. 1 della legge 6 luglio 2012, n. 96 - delle rate 2012 e seguenti dei rimborsi ai movimenti e partiti politici per le consultazioni elettorali svoltesi dal 2008 al 2010.
Sospensione dell'approvazione del piano di ripartizione dei rimborsi delle spese elettorali concernenti il rinnovo del Consiglio regionale del Molise svoltosi il 16 e 17 ottobre 2011.
Riunione di mercoledi' 25 luglio 2012.

L'UFFICIO DI PRESIDENZA

Visto l'art. 1 della legge 3 giugno 1999, n. 157, e successive modificazioni;
Visto l'art. 1, commi 6 e 8, della legge 6 luglio 2012, n. 96;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 29 luglio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2008, n. 177, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 30 in pari data, recante il piano di ripartizione dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo della Camera dei deputati del 13 e 14 aprile 2008;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 29 luglio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2008, n. 177, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 31 in pari data, recante il piano di ripartizione dell'acconto dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo dell'Assemblea regionale siciliana del 13 e 14 aprile 2008;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 29 luglio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2008, n. 177, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 32 in pari data, recante il piano di ripartizione dell'acconto della rata 2008 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo del Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia del 13 e 14 aprile 2008;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 29 luglio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2008, n. 177, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 33 in pari data, recante il piano di ripartizione dell'acconto della rata 2008 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo del Consiglio regionale della Valle d'Aosta del 25 maggio 2008;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 28 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2009, n. 175, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 72 in pari data, recante il piano di ripartizione della rata 2009 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo dei Consigli provinciali di Bolzano del 26 ottobre e di Trento del 9 novembre 2008;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 28 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2009, n. 175, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 73 in pari data, recante il piano di ripartizione della rata 2009 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo del Consiglio regionale dell'Abruzzo del 14-15 dicembre 2008;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 28 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2009, n. 175, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 74 in pari data, recante il piano di ripartizione della rata 2009 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo del Consiglio regionale della Sardegna del 15-16 febbraio 2009;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 28 luglio 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 30 luglio 2009, n. 175, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 71 in pari data, recante il piano di ripartizione della rata 2009 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo del Parlamento europeo del 6-7 giugno 2009;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 8 giugno 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 18 giugno 2010, n. 140, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 103 in pari data, concernente l'attribuzione dei rimborsi ai movimenti e partiti politici per le consultazioni elettorali svoltesi nel 2008, a seguito della presentazione delle relative richieste entro il termine differito dall'art. 3, comma 8, del decreto-legge 30 dicembre 2009, n. 194, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2010, n. 25;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 27 luglio 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 29 luglio 2010, n. 175, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 109 in pari data, recante i piani di ripartizione della rata 2010 dei rimborsi per le spese elettorali sostenute dai movimenti e partiti politici per il rinnovo dei Consigli delle regioni a statuto ordinario del 28-29 marzo 2010;
Visto il decreto del Presidente della Camera dei deputati 28 settembre 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 13 ottobre 2011, n. 239, che ha reso esecutiva la deliberazione dell'Ufficio di Presidenza della Camera dei deputati n. 158 in pari data, concernente la revoca della dichiarazione di decadenza dal diritto ai rimborsi delle spese elettorali sostenute dal partito Popolari Uniti in relazione alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale della Basilicata svoltesi il 28 e 29 marzo 2010;
Vista la comunicazione con cui il movimento Italiani nel Mondo ha rinunciato alla quota parte dei rimborsi elettorali per il rinnovo dei Consigli regionali del 28-29 marzo 2010, spettanti al movimento medesimo nell'ambito della lista elettorale di coalizione MPA - Nuovo PSI - PRI - Italiani nel Mondo, per l'anno 2012 e per tutti gli anni successivi fino ad esaurimento del diritto maturato;
Vista la sentenza del TAR per il Molise n. 224 del 28 maggio 2012, che, con riferimento alla consultazione elettorale svoltasi il 16 e il 17 ottobre 2011 per il rinnovo del Consiglio regionale del Molise, ha annullato la proclamazione degli eletti e gli atti presupposti, sino alla fase della presentazione delle liste, e ha disposto la ripetizione della stessa competizione elettorale;
Considerato che, nelle motivazioni della decisione, il giudice amministrativo ha evidenziato tra l'altro, per un verso, che l'elezione di alcuni candidati deve ritenersi nulla per la violazione di alcuni requisiti essenziali di forma concernenti l'autenticazione della firma apposta all'atto della candidatura; e, per altro verso, che alcune liste provinciali sono state illegittimamente ammesse alle elezioni, non essendo riuscite a raccogliere - sulla base di quanto emerso dai successivi conteggi - il numero minimo di firme necessario a sostegno delle stesse, cosi' come previsto dalla legge n. 108 del 1968;
Considerato altresi' che, nella medesima sentenza, il TAR per il Molise ha ritenuto che tali circostanze abbiano dispiegato un'influenza perturbante sull'intera competizione elettorale, dato il consistente numero di voti conseguito dalle liste e dai candidati medesimi e tenendo conto, altresi', del limitato scarto di preferenze tra il primo ed il secondo candidato alla carica di Presidente della giunta regionale;
Considerato che la menzionata decisione del Tar per il Molise, immediatamente esecutiva, risulta attualmente oggetto di impugnazione innanzi al Consiglio di Stato;
Ritenuta l'opportunita' di attendere gli esiti definitivi della vicenda giudiziaria in parola ai fini di una completa valutazione della questione, in modo da garantire che all'erogazione delle risorse pubbliche si proceda solo ove risultino inequivocamente ricorrenti i presupposti prescritti dalla legislazione vigente;

Delibera:

Art. 1.
1. La ripartizione delle rate 2012 e seguenti dei rimborsi per le spese elettorali di cui in premessa e' determinata nei prospetti allegati, che fanno parte integrante della presente deliberazione.

Art. 2.
1. E' disposta l'erogazione dei rimborsi risultanti dai prospetti di cui all'art. 1 a favore dei movimenti e partiti politici ivi indicati.

Art. 3.
1. La quota parte dei rimborsi elettorali per il rinnovo dei Consigli regionali del 28-29 marzo 2010, spettanti al movimento Italiani nel Mondo nell'ambito della lista elettorale di coalizione MPA - Nuovo Psi - PRI - Italiani nel Mondo per gli anni dal 2012 al 2014, sara' rimessa al Ministero dell'economia e delle finanze.

Art. 4.
1. L'approvazione del piano di ripartizione dei rimborsi delle spese elettorali relative alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale del Molise svoltesi il 16 e 17 ottobre 2011 e' sospesa fino alla definitiva conclusione del procedimento giurisdizionale di cui in premessa.

Art. 5.
1. Per quanto non diversamente stabilito dalla presente deliberazione, restano ferme le disposizioni delle deliberazioni di cui in premessa.

Art. 6.
1. La presente deliberazione e' efficace dal giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica taliana.


Allegato 1
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 2
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 3
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 4
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 5
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 6
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 7
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 8
Parte di provvedimento in formato grafico
Allegato 9
Parte di provvedimento in formato grafico



STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

IL DUBBIO RAZIONALE E LA SUA PROGRESSIVA SCOMPARSA NEL GIUDIZIO PENALE
Roma, 11 luglio 2022, in diretta facebook
11 luglio 2022in diretta facebookIntervengono:Avv. Antonino Galletti, Presidente del Consiglio dell'Ordine ...
FORMAZIONE INTEGRATIVA IN MATERIA DI DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI
Milano, giovedì 15, 22, 29 settembre e 6 ottobre 2022, piattaforma Zoom meeting
4 incontrigiovedì 15, 22, 29 settembre e 6 ottobre 2022 dalle 14.30 alle 18.30 su piattaforma ZoomDestinatariMediatori ...
XXXVI CONVEGNO ANNUALE DELL'ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI COSTITUZIONALISTI “LINGUA LINGUAGGI DIRITTI”
Messina e Taormina, giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2022
giovedì 27, venerdì 28 e sabato 29 ottobre 2022Università degli Studi di Messina, Aula Magna Rettorato, ...
LA FORMAZIONE DELL’AVVOCATO DEI GENITORI NEI PROCEDIMENTI MINORILI E DI FAMIGLIA
Napoli, 13 Ottobre 2022, Sala “A. Metafora”
Webinar su piattaforma CISCO WEBEX del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoliore 15.00 - 18.00Giovedì ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Sicurezza sul lavoro. Responsabilità. Illeciti e Sanzioni
P. Rausei, IPSOA, 2014
Il volume fornisce una analisi puntuale, schematica e sistematica, dell’attuale quadro sanzionatorio ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Atti e procedure della Polizia municipale
E. Fiore, Maggioli Editore, 2014
Il manuale insegna ad individuare le corrette procedure per l'accertamento degli illeciti sia amministrativi ...
Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
     Tutti i LIBRI >