Aggiornato al con n.40991 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Abruzzo

Indietro
Legge Regionale Abruzzo 11 marzo 2022, n. 5
Disposizioni per l'attuazione del principio di leale collaborazione ed ulteriori disposizioni.
 
(Approvata dal Consiglio regionale con verbale n. 63/04 del 24 febbraio 2022, pubblicata nel BURA 18 marzo 2022, n. 28 Speciale ed entrata in vigore il 19 marzo 2022)

Testo vigente
(in vigore dal 19/03/2022)

Capo I
Disposizioni per l'attuazione del principio di leale collaborazione

Art. 1
(Modifiche all'art. 20 della l.r. 31/2010)

1. All'articolo 20 della legge regionale 29 luglio 2010, n. 31 (Norme regionali contenenti la prima attuazione del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale)), coma sostituito dall'articolo 33 della legge regionale 29 novembre 2021, n. 23 (Disposizioni per l'attuazione del principio di leale collaborazione, disposizioni finanziarie in favore di Comuni abruzzesi ed altri enti e ulteriori disposizioni) sono apportate le seguenti modifiche:

a) il comma 12 e' abrogato;

b) il comma 13 e' sostituito dal seguente:
"13. Per la valutazione dei progetti da parte di ARTA Abruzzo si fa riferimento ai criteri generali indicati nelle normative, negli atti e nelle linee guida di settore vigenti nelle parti non in contrasto con il presente articolo, compresi gli indirizzi tecnici e criteri di cui alla D.G.R. 227/13 e successive modifiche, come integrata e modificata con D.G.R. 850/19.".

Art. 2
(Modifiche alla l.r. 3/2014)

1. Alla legge regionale 4 gennaio 2014, n. 3 (Legge organica in materia di tutela e valorizzazione delle foreste, dei pascoli e del patrimonio arboreo della regione Abruzzo) sono apportate le seguenti modifiche:

a) i commi 5 e 5-bis dell'articolo 30, come sostituiti dall'art. 37 della l.r. 23/2021, sono sostituiti dai seguenti:
"5. I movimenti di terra e di roccia nei boschi e nei terreni vincolati ai sensi della presente legge e le lavorazioni dei terreni medesimi che risultino saldi o rinsaldati poiche' abbandonati dalle coltivazioni da oltre 15 anni, sono sottoposti ad autorizzazione ai fini del vincolo idrogeologico, fatte salve ulteriori autorizzazioni, nulla osta e atti di assenso comunque denominati di competenza delle autorita' preposte.
5-bis. L'autorizzazione ai fini del vincolo idrogeologico di cui al comma 5 e' rilasciata da parte dei competenti Servizi della Giunta regionale nel caso in cui i movimenti di terra siano connessi agli interventi di seguito elencati, fatte salve le specifiche autorizzazioni richieste:
a) trasformazione dei boschi;
b) trasformazioni dei terreni saldi in terreni soggetti a periodica lavorazione;
c) realizzazione delle opere connesse al taglio dei boschi di cui agli articoli 34 e 37.";

b) al comma 1 dell'articolo 31-bis, inserito dall'art. 37 della l.r. 23/2021, dopo le parole "le modalita' di cui all'articolo 32." sono inserite le seguenti: "Rimane fermo il disposto del Codice dei beni culturali e del paesaggio di cui al d.lgs. 42/2004.".

Art. 3
(Modifiche all'art. 17 della l.r. 10/2021)

1. Al comma 2-ter dell'articolo 17 della legge regionale 18 maggio 2021, n. 10 (Riconoscimento della legittimita' del debito fuori bilancio di euro 3.606,56 per le prestazioni professionali svolte nell'ambito dei "Lavori di realizzazione dei pennelli e risagomatura scogliere esistenti nella zona sud e centro del litorale del Comune di Silvi (TE)" ed ulteriori disposizioni) e successive modifiche, le parole "Agli oneri derivanti dal presente articolo" sono sostituite con le seguenti: "Agli oneri derivanti dal comma 2-bis".

Art. 4
(Modifiche all'art. 14 della l.r. 23/2021)

1. All'articolo 14 della l.r. 23/2021 sono apportate le seguenti modifiche:

a) il comma 2 e' sostituito dal seguente:
"2. La copertura finanziaria degli oneri derivanti dal presente articolo e' assicurata con la riprogrammazione delle risorse del PSC Abruzzo - Fondi FSC (2000-2020) di cui all'Accordo Provenzano - DGR n. 13 del 25.1.2022.";

b) dopo il comma 2 e' inserito il seguente:
"2-bis. L'utilizzo delle risorse di cui al presente articolo per le finalita' ivi indicate e' subordinato all'espletamento delle procedure di riprogrammazione. L'autorizzazione della relativa spesa e' consentita solo nei limiti delle risorse riprogrammate.".

Art. 5
(Modifiche all'art. 56 della l.r. 23/2021)

1. All'articolo 56 della l.r. 23/2021, dopo il comma 2 e' inserito il seguente:
"2-bis. Le variazioni di bilancio di cui al comma 2 sono effettuate previo accertamento della maggiore entrata di cui alla lettera a) del medesimo comma 2.".

Art. 6
(Modifiche all'art. 57 della l.r. 23/2021)

1. All'articolo 57, comma 3, lettera b), della l.r. 23/2021, le parole "o, nel solo caso in cui non sia ancora stato istituito, sul capitolo 12103 nell'ambito della Missione 01, Programma 08, Titolo 2; e' in ogni caso ridotto a euro 60.000,00, per l'esercizio 2021, lo stanziamento di cui all'articolo 17, comma 1, lettera a), della legge regionale 15 marzo 2021, n. 5 (Norme per la promozione e la valorizzazione della birra agricola e artigianale)" sono soppresse.

Art. 7
(Modifiche all'art. 1 della l.r. 27/2021)

1. Al comma 1 dell'articolo 1 della legge regionale 21 dicembre 2021, n. 27 (Esonero dalla compartecipazione della spesa sanitaria per gli operatori delle Forze armate, delle Forze di polizia, della Protezione civile, del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e della Polizia locale e modifiche alla l.r. 30/2002) le parole "ordine pubblico, sicurezza" sono soppresse.

Art. 8
(Integrazione all'art. 2 della l.r. 32/2021)

1. Dopo il comma 9 dell'articolo 2 della legge regionale 21 dicembre 2021, n. 32 (Misure urgenti per contrastare lo spopolamento dei piccoli Comuni di montagna) e' aggiunto il seguente:
"9-bis. Al riconoscimento degli assegni in favore dei beneficiari di cui al presente articolo si provvede nei limiti degli stanziamenti di cui all'articolo 7.".

Art. 9
(Integrazione all'art. 3 della l.r. 32/2021)

1. Dopo il comma 9 dell'articolo 3 della l.r. 32/2021 e' aggiunto il seguente:
"9-bis. Al riconoscimento del contributo economico in favore dei beneficiari di cui al presente articolo si provvede nei limiti degli stanziamenti di cui all'articolo 7.".

Art. 10
(Sostituzione dell'art. 6 della l.r. 32/2021)

1. L'articolo 6 della l.r. 32/2021 e' sostituito dal seguente:

"Art. 6
(Tutela della salute dei cittadini in eta' pediatrica residenti nei Comuni montani)

1. Negli ambiti definiti per l'assistenza pediatrica costituiti da almeno il 30% di Comuni con le caratteristiche di cui all'articolo 1, comma 2, per favorire la garanzia del rispetto della tutela della salute della popolazione in eta' pediatrica, le Asl possono procedere all'inserimento di un pediatra di libera scelta nel rispetto di quanto previsto dall'Accordo Collettivo Nazionale e dall'Accordo Integrativo regionale vigente.".

Art. 11
(Sostituzione dell'art. 7 della l.r. 32/2021)

1. L'articolo 7 della l.r. 32/2021 e' sostituito dal seguente:

"Art. 7
(Norma finanziaria)

1. Agli oneri derivanti dall'attuazione della presente legge, quantificati in euro 1.500.000,00 per ciascuno degli esercizi 2022, 2023 e 2024, si provvede con lo stanziamento iscritto, nell'ambito della Missione 09, Programma 07, Titolo 1, del Bilancio regionale di previsione 2022-2024, sul capitolo denominato "Interventi di contrasto allo spopolamento delle aree montane".

2. Al Bilancio regionale di previsione 2022-2024 sono apportate le seguenti variazioni:

a) esercizio 2022 per competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 09, Programma 07, per euro 1.500.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 1.500.000,00;

b) esercizio 2023 per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 09, Programma 07, per euro 1.500.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 1.000.000,00;
3) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 50, Programma 01, Titolo 1, per euro 500.000,0;

c) esercizio 2024 per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 09, Programma 07, per euro 1.500.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 1.500.000,00.

3. Per gli anni successivi al 2024 si provvede con legge di bilancio.

4. Al riconoscimento in favore dei beneficiari degli assegni di cui all'articolo 2 e dei contributi di cui all'articolo 3, si provvede nei limiti degli stanziamenti di Bilancio disponibili annualmente.".

Capo II
Ulteriori disposizioni

Art. 12
(Integrazione alla l.r. 141/97)

1. Dopo l'articolo 6 della legge regionale 17 dicembre 1997, n. 141 (Norme per l'attuazione delle funzioni amministrative in materia di demanio marittimo con finalita' turistiche e ricreative) e' inserito il seguente:

"Art. 6 bis
(Servizi di ombreggio, senza impianti fissi e mobili, per strutture ricettive-pararicettive costiere confinanti con il demanio marittimo)

1. Allo scopo di ampliare l'offerta turistica e di garantire la tutela della concorrenza, ai soli fini della partecipazione alle procedure di evidenza pubblica indette dai Comuni per l'assegnazione delle concessioni demaniali marittime aventi ad oggetto i servizi di ombreggio, senza impianti fissi e mobili, per strutture ricettive-pararicettive costiere confinanti con il demanio marittimo, gli agriturismi e gli agricamping confinanti con il demanio marittimo, che svolgono le attivita' di ospitalita' in spazi chiusi e in spazi aperti ai sensi della legge regionale 31 luglio 2012, n. 38 (Disciplina delle attivita' agrituristiche in Abruzzo) e del relativo regolamento di attuazione, sono equiparati alle strutture ricettive-pararicettive.".

Art. 13
(Modifica all'art. 5-bis della l.r. 32/2007)

1. Al comma 3 dell'articolo 5-bis della legge regionale 31 luglio 2007, n. 32 (Norme regionali in materia di autorizzazione, accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private), dopo le parole "in strutture pubbliche o private." sono aggiunte le seguenti:
"Nelle case di cura con meno di 150 posti letto e' comunque fatta salva la possibilita' di esercitare la funzione di Direttore sanitario, da parte di un sanitario che l'ha gia' svolta.".

Art. 14
(Integrazione all'art. 12 della l.r. 16/2009)

1. All'articolo 12 della legge regionale 19 agosto 2009, n. 16 (Intervento regionale a sostegno del settore edilizio), dopo il comma 1 e' inserito il seguente:
"1-bis. I Comuni, che non hanno esercitato la facolta' di avvalersi delle norme di cui alla presente legge, possono decidere di esercitare tale facolta', entro il termine perentorio del 31.12.2022, alle condizioni di cui al comma 1.".

Art. 15
(Modifica alla tabella C della l.r. 31/2010)

1. La nota [2] alla Tabella C della l.r. 31/2010, come inserita dall'articolo 33, comma 1, lettera c) della l.r. 23/2021, e' soppressa.

Art. 16
(Modifica all'art. 27 della l.r. 42/2013)

1. Al comma 4 dell'articolo 27 della legge regionale 20 novembre 2013, n. 42 (Norme in materia di Polizia amministrativa locale e modifiche alle leggi regionali 18/2001, 40/2010 e 68/2012), dopo le parole "oltre che da ogni forma di servizio erogato dalla Regione in attuazione della presente legge" sono inserite le seguenti: "fatta salva l'attivita' formativa di cui agli articoli 22 e 23 della presente legge".

Art. 17
(Modifica alla l.r. 10/2018)

1. All'articolo 3 della legge regionale 22 maggio 2018, n. 10 (Disposizioni urgenti in materia finanziaria per esigenze indifferibili) sono apportate le seguenti modifiche:

a) la rubrica e' sostituita dalla seguente: "Interventi di promozione e sostegno a favore di manifestazioni sportive di livello nazionale ed internazionale";

b) i commi 3-ter e 3-quater sono sostituiti dai seguenti:
"3-ter. Al fine di promuovere l'immagine dell'Abruzzo in un contesto sportivo e sociale, la Regione, per il tramite del Dipartimento regionale competente in materia, puo' attivare forme di promozione e sostegno dell'attivita' di atleti e squadre sportive regionali.
3-quater. Gli interventi di cui al comma 3-ter sono rivolti a societa' professionistiche e dilettantistiche, nonche' a singoli atleti, quali giovani promesse e atleti paralimpici, riconosciuti quali esponenti o maggiori esponenti a livello regionale nella disciplina praticata, anche in relazione alla partecipazione delle relative squadre o dei singoli atleti a competizioni di livello nazionale o internazionale.".

Art. 18
(Sostituzione dell'art. 22 della l.r. 46/2019)

1. L'articolo 22 della legge regionale 20 dicembre 2019, n. 46 (Istituzione dell'Agenzia regionale di Protezione Civile ed ulteriori disposizioni in materia di protezione civile) e' sostituito dal seguente:

"Art. 22
(Norma finanziaria)

1. Agli oneri derivanti dall'attuazione dell'articolo 4, stimati in euro 135.000,00 annui, si fa fronte con la rimodulazione delle risorse allocate e disponibili nella parte spesa del Bilancio di previsione 2022/2024 nell'ambito del Titolo 1 "Spese correnti", relative alla spesa per il personale. Agli oneri derivanti dall'attuazione dell'articolo 5, stimati in euro 30.000,00 annui, si fa fronte invece con le risorse trasferite all'Agenzia Regionale di Protezione Civile e di cui al capitolo di nuova istituzione nell'ambito della Missione 11, Programma 01, Titolo 1 della spesa.

2. Alla corresponsione degli emolumenti previsti a favore del Direttore, del personale regionale distaccato presso l'Agenzia e del personale a tempo determinato impiegato, provvede il competente Servizio regionale dell'Ente, assegnatario dei relativi stanziamenti di bilancio.

3. Per l'espletamento delle attivita' previste dalla presente legge, sono assegnate all'Agenzia Regionale di Protezione Civile le risorse, gia' stanziate e disponibili nell'ambito delle specifiche dotazioni all'interno della Missione 11, Programma 01, Titoli 1 e 2, della spesa, del Bilancio di previsione 2022/2024, quantificate in complessivi euro 3.467.878,11 per l'esercizio 2022 ed euro 3.440.000,00 per gli esercizi 2023 e 2024, da trasferire all'Agenzia stessa previa istituzione di appositi stanziamenti sui Titoli 1 e 2 della spesa.

4. Al Bilancio di previsione 2022/2024, sono pertanto apportate le seguenti variazioni:

a) esercizio 2022, per competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 11, Programma 01, capitolo di nuova istituzione da denominare "Trasferimenti regionali correnti in favore dell'Agenzia Regionale di protezione Civile", per euro 3.097.859,61;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 11, Programma 01, per euro 3.097.859,61;
3) in aumento parte Spesa: Titolo 2, Missione 11, Programma 01, capitolo di nuova istituzione da denominare "Trasferimenti regionali in conto capitale in favore dell'Agenzia Regionale di protezione Civile", per euro 370.018,50;
4) in diminuzione parte Spesa: Titolo 2, Missione 11, Programma 01, per euro 370.018,50;

b) esercizio 2023, per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 11, Programma 01, capitolo di nuova istituzione da denominare "Trasferimenti regionali correnti in favore dell'Agenzia Regionale di protezione Civile", per euro 3.340.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 11, Programma 01, per euro 3.340.000,00;
3) in aumento parte Spesa: Titolo 2, Missione 11, Programma 01, capitolo di nuova istituzione da denominare "Trasferimenti regionali in conto capitale in favore dell'Agenzia Regionale di protezione Civile", per euro 100.000,00 ;
4) in diminuzione parte Spesa: Titolo 2, Missione 11, Programma 01, per euro 100.000,00;

c) esercizio 2024, per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 11, Programma 01, capitolo di nuova istituzione da denominare "Trasferimenti correnti in favore dell'Agenzia Regionale di protezione Civile", per euro 3.340.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 11, Programma 01, per euro 3.340.000,00;
3) in aumento parte Spesa: Titolo 2, Missione 11, Programma 01, capitolo di nuova istituzione da denominare "Trasferimenti regionali in conto capitale in favore dell'Agenzia Regionale di protezione Civile", per euro 100.000,00;
4) in diminuzione parte Spesa: Titolo 2, Missione 11, Programma 01, per euro 100.000,00.

5. Al trasferimento delle risorse afferenti ai residui ed alle economie vincolate sussistenti, si procedera' con successivo provvedimento, a seguito dell'approvazione del Rendiconto della Gestione per l'esercizio 2021. Sempre con appositi provvedimenti, si procedera' ad assegnare le dotazioni afferenti a nuove iscrizioni di risorse. In tal senso il Dipartimento regionale gia' competente per materia, cui continua a fare capo medio tempore la gestione delle risorse di che trattasi, provvede alla ricognizione e alla definizione delle risorse, anche in conto residui, da trasferire all'Agenzia per le finalita' di cui alla presente legge.

6. Agli oneri derivanti dal comma 5, cosi' come definiti dal medesimo Dipartimento regionale gia' competente, si fara' fronte con le risorse appositamente stanziate in bilancio nelle forme di legge.

7. Per gli esercizi successivi si provvede attraverso stanziamenti previsti dalla legge di approvazione del bilancio dei singoli esercizi finanziari.

8. Nelle more della completa operativita' dell'Agenzia Regionale di Protezione Civile e del perfezionamento degli adempimenti di cui ai commi che precedono, anche in deroga alle previsioni di cui all'articolo 19, i Servizi APC001, APC002 ed APC003, istituiti giusta D.G.R. n. 822/2021, operano nell'ambito del Dipartimento di originaria assegnazione dei Servizi DPC029, DPC030 e DPC031, soppressi con la menzionata D.G.R. n. 822/2021.

9. Per la realizzazione del Servizio di Tesoreria, l'Agenzia puo' avvalersi dell'Istituto affidatario del servizio stesso per conto della Regione Abruzzo, nei termini di cui alle vigenti disposizioni.".

Art. 19
(Sostituzione dell'art. 4 della 1.r. 8/2021)

1. L'articolo 4 della legge regionale 23 aprile 2021, n. 8 (Esternalizzazione del servizio gestione degli archivi dei Geni Civili regionali e ulteriori disposizioni) e' sostituito dal seguente:

"Art. 4
(Disposizioni urgenti per individuazione aree inidonee all'installazione di impianti da fonti rinnovabili)

1. I Comuni, con deliberazione del Consiglio comunale da adottare entro e non oltre il 31 maggio 2022, possono individuare le zone del territorio comunale inidonee all'installazione degli impianti da fonti rinnovabili limitatamente alle zone agricole caratterizzate da produzioni agro-alimentari di qualita' (produzioni biologiche, produzioni D.O.P., I.G.P., S.T.G., D.O.C., D.O.C.G., produzioni tradizionali) e/o di particolare pregio rispetto al contesto paesaggistico-culturale, al fine di non compromettere o interferire negativamente con la valorizzazione del paesaggio rurale e delle tradizioni agroalimentari locali.

2. Decorso il termine previsto dal comma 1, non possono essere posti limiti ulteriori alla facolta' autorizzatoria della Regione in materia.".

Art. 20
(Modifica all'art. 17 della l.r. 10/2021)

1. I commi 2-quater, 2-quinquies e 2-sexies dell'articolo 17 della l.r. 10/2021 sono sostituiti dai seguenti:
"2-quater. La Regione, al fine di coprire i costi relativi alle iniziative di cui al comma 2, trasferisce all'ARAP, per l'anno 2022, l'ulteriore somma di euro 250.000,00.
2-quinquies. Agli oneri derivanti dal comma 2-quater, fissati in euro 250.000,00, si fa fronte con le risorse di cui alla Missione 14, Programma 01, Titolo 1.
2-sexies. La Giunta regionale e' autorizzata ad apportare la seguente variazione in termini di competenza e cassa al Bilancio regionale 2022-2024, esercizio 2022:
a) in aumento parte spesa: Titolo I, Missione 14, Programma 01 - capitolo di nuova istituzione - per euro 250.000,00, da assegnare al Dipartimento Sviluppo Economico e Turismo - DPH;
b) in diminuzione parte spesa: Missione 20, Programma 03, Titolo 1, per euro 250.000,00.".

Art. 21
(Integrazione all'art. 19 della l.r. 23/2021)

1. All'articolo 19 della l.r. 23/2021, dopo il comma 3, e' inserito il seguente:
"3-bis. Il contributo di cui al comma 1 deve essere utilizzato e rendicontato alla Struttura regionale competente entro il termine ultimo del 31 dicembre 2022.".

Art. 22
(Integrazione all'art. 20 della l.r. 23/2021)

1. All'articolo 20 della l.r. 23/2021, dopo il comma 3, e' inserito il seguente:
"3-bis. Il contributo di cui al comma 1 deve essere utilizzato e rendicontato alla Struttura regionale competente entro il termine ultimo del 31 dicembre 2022.".

Art. 23
(Rifinanziamento della l.r. 28/2021)

1. La legge regionale 21 dicembre 2021, n. 28 (Contributo a sostegno dell'acquisto di dispositivi per contrastare l'alopecia secondaria e attivita' di supporto in favore dei pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia) e' rifinanziata per gli anni 2022, 2023 e 2024 per l'importo di euro 500.000,00 per ciascuna annualita' del bilancio regionale 2022-2024.

2. Agli oneri finanziari di cui al comma 1 si fa fronte con le risorse dello stanziamento denominato "Contributo acquisto dispositivi per contrastare alopecia secondaria pazienti oncologici", alla Missione 12, Programma 10, Titolo 1 dello stato di previsione della spesa del bilancio regionale 2022-2024.

3. Alla copertura degli oneri di cui al comma 1 si provvede con le seguenti variazioni al Bilancio di previsione regionale 2022-2024 per ciascuna annualita' del triennio 2022-2024:

a) esercizio 2022, in termini di competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 12, Programma 10, per euro 500.000,00 dello stanziamento denominato "Contributo acquisto dispositivi per contrastare alopecia secondaria pazienti oncologici";
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03 per euro 500.000,00;

b) esercizi 2023 e 2024, in termini di competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 12, Programma 10, per euro 500.000,00 dello stanziamento denominato "Contributo acquisto dispositivi per contrastare alopecia secondaria pazienti oncologici";
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03 per euro 500.000,00.

4. Alla Tabella dei rifinanziamenti delle leggi regionali di cui all'allegato 2 della l.r. 2/2022 sono apportate, per le previsioni relative agli anni 2022, 2023 e 2024, le conseguenti modifiche.

Art. 24
(Rifinanziamento interventi per Abruzzo Regione del benessere. Modifica all'allegato 2 della l.r. 2/2022)

1. Alla "Tabella dei rifinanziamenti delle leggi regionali - Allegato 2" di cui all'articolo 4 della legge regionale 24 gennaio 2022, n. 2 (Disposizioni finanziarie per la redazione del Bilancio di previsione finanziario 2022-2024 della Regione Abruzzo (Legge di stabilita' regionale 2022)), l'ultimo rigo, concernente il rifinanziamento della legge regionale sugli interventi per l'Abruzzo Regione del benessere di cui al capitolo 62660, e' sostituito dal seguente:

Cap.

Art.

Miss

Prg

Tit.

Descrizione

C. Resp.

Previsione
Comp.2022

Previsione
Comp.2023

Previsione
Comp.2024

Legge regionale

62660

1

05

02

1

INTERVENTI ABRUZZO
REGIONE DEL BENESSERE

DPC024

euro 650.000,00

euro 500.000,00

euro 500.000,00

Art. 4, L.R.
15/2021

2. Al fine di integrare gli stanziamenti destinati agli interventi per l'Abruzzo Regione del benessere, al Bilancio di previsione finanziario 2022/2024 sono apportate le seguenti variazioni:

a) esercizio 2022, per competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 05, Programma 02 per euro 650.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 650.000,00;

b) esercizio 2023, per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 05, Programma 02 per euro 500.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 500.000,00;

c) esercizio 2024, per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 05, Programma 02 per euro 500.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 500.000,00.

Art. 25
(Ulteriore modifica dell'Allegato 2 della l.r. 2/2022)

1. Al fine di operare il rafforzamento amministrativo del Dipartimento Agricoltura per l'attuazione ed il supporto nella realizzazione degli interventi relativi al settore agricolo e a quello agroalimentare mediante l'acquisizione di prestazioni di servizi, anche attraverso la stipula di accordi ai sensi dell'articolo 15 della legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi), nonche' di avviare urgenti interventi di smaltimento di rifiuti giacenti presso la sede del CO.T.I.R. S.r.l. in liquidazione, sita in Vasto, alla "Tabella dei rifinanziamenti delle leggi regionali", costituente l'Allegato 2 della l.r. 2/2022 sono apportate, in termini di competenza e di cassa per l'esercizio finanziario 2022, le seguenti modifiche sugli stanziamenti assegnati al Dipartimento Agricoltura:

a) in diminuzione:
1) euro 180.000,00 sul capitolo di spesa n. 102406, art. 3 (Missione 16, Titolo I, Macroaggregato 04);
2) euro 76.000,00 sul capitolo 142330, art. 2 (Missione 16, Titolo II, Macroaggregato 03);
3) euro 37.000,00 sul capitolo 102499, art. 3 (Missione 16, Titolo II, Macroaggregato 02);

b) in aumento:
1) euro 236.000,00 sul capitolo di spesa n. 102499, articolo di nuova istituzione n. 11, da denominare "Interventi di supporto al settore agricolo e agroalimentare L.R. 53/1997 - Supporto tecnico al Dipartimento Agricoltura attraverso l'acquisizione di prestazioni di servizi" (Missione 16, Titolo I, Macroaggregato 03);
2) euro 10.000,00 sul capitolo di spesa n. 101637, art. 3, denominato "Interventi di salvaguardia del patrimonio regionale - DPD L.R. 8/2021 art. 9 - Acquisto di beni e servizi (smaltimento rifiuti)" (Missione 16, Titolo I, Macroaggregato 03);
3) euro 47.000,00 sul capitolo di spesa n. 102499, articolo di nuova istituzione n. 12, da denominare "Interventi di supporto al settore agricolo e agroalimentare L.R. 53/1997 - Supporto tecnico al Dipartimento Agricoltura attraverso accordi fra pubbliche amministrazioni" (Missione 16, Titolo I, Macroaggregato 04).

Art. 26
(Modifica all'art. 7 della l.r. 2/2022)

1. Il comma 1 dell'articolo 7 della l.r. 2/2022 e' sostituito dal seguente:
"1. E' previsto nella Missione 20, Programma 3, un apposito stanziamento finalizzato dall'accantonamento della spesa per gli esercizi 2022, 2023 e 2024, denominato "Accantonamento risorse a fronte di programmazione Politica Fiscale di riduzione Tasse Regionali", dell'importo pari a zero per le annualita' 2022 e 2023 e pari ad euro 8.310.756,89 per l'anno 2024.".

Art. 27
(Modifica all'art. 10 della l.r. 2/2022)

1. Il comma 2 dell'articolo 10 della l.r. 2/2022 e' sostituito dal seguente:
"2. Agli oneri derivanti dall'applicazione delle disposizioni di cui al comma 1 si fa fronte con le risorse finanziarie allocate alla Missione 05, Programma 02, Titolo 1, capitolo di spesa 61656.2 per ciascuno degli anni 2022, 2023 e 2024 del Bilancio regionale previsionale 2022-2024.".

Art. 28
(Sostituzione dell'art. 11 della l.r. 2/2022)

1. L'articolo 11 della l.r. 2/2022 e' sostituito dal seguente:

"Art. 11
(Concessione di credito all'ADSU di Chieti)

1. E' autorizzata una concessione di credito, nella forma di concessione di finanziamento, all'Azienda per il Diritto allo Studio di Chieti per euro 900.000,00 finalizzata ad assicurare la copertura finanziaria per l'esercizio 2022, dell'avvio dei cicli finanziari relativi agli stati di avanzamento lavori per la realizzazione delle residenze universitarie ubicate nelle citta' di Chieti e Pescara, derivanti, rispettivamente, dalla riconversione dell'ex caserma Pierantoni e dell'ex complesso denominato Ferrhotel.

2. Il finanziamento e' restituito nell'esercizio 2022 in ragione dei trasferimenti che l'Azienda di cui al comma 1 ricevera' dallo Stato a valere sui finanziamenti concessi per lo scopo. All'atto della concessione del finanziamento l'Azienda beneficiaria provvede alla iscrizione del debito sul proprio bilancio ed approva, con atto del consiglio di amministrazione, il piano finanziario di rimborso dello stesso coerente con il piano finanziario approvato con atto della Giunta regionale con il quale si dispone il trasferimento delle risorse finanziarie.

3. Ai fini della concessione di credito all'Azienda per il Diritto allo Studio Universitario di Chieti, al Bilancio di previsione finanziario 2022/2024, relativamente all'esercizio 2022, sono apportate le seguenti variazioni per competenza e cassa:

a) in aumento parte Spesa: Missione 04, Programma 04, Titolo 3, capitolo di nuova istituzione da denominare "Fondo per la concessione di un finanziamento per l'avvio dei lavori per la realizzazione di residenze universitarie", con dotazione di euro 900.000,00;

b) in aumento parte Entrata: Titolo 5, Tipologia 200, capitolo di nuova istituzione da denominare "Fondo per la concessione di un finanziamento per l'avvio dei lavori per la realizzazione di residenze universitarie - reintroito somme", con dotazione di euro 900.000,00.".

Art. 29
(Sostituzione dell'art. 12 della l.r. 2/2022)

1. L'articolo 12 della l.r. 2/2022 e' sostituito dal seguente:

"Art. 12
(Assegnazione Fondi vincolati per spese tecniche realizzazione residenze Universitarie Chieti-Pescara)

1. Per il rifinanziamento delle spese tecniche relative alla realizzazione delle residenze Universitarie presso la Ex Caserma Pietrantoni di Chieti e presso la Struttura Ex Ferrhotel di Pescara, all'Azienda per il Diritto agli Studi Universitari Chieti/Pescara e' riconosciuto un trasferimento di importo complessivo di euro 1.200.000,00, erogato nell'ammontare di euro 500.000,00 nell'esercizio 2022 e di euro 700.000,00 nell'esercizio 2023.

2. Agli oneri derivanti dall'attuazione del comma 1 si provvede con gli appositi stanziamenti a valere sul bilancio di previsione 2022-2024.

3. Ai fini del trasferimento all'ADSU Chieti/Pescara delle dotazioni finalizzate alla realizzazione delle residenze universitarie previste, al Bilancio di previsione finanziario 2022/2024 sono apportate le seguenti variazioni per gli esercizi 2022 e 2023:

a) esercizio 2022, per competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Missione 04, Programma 03, Titolo 1, per l'importo di euro 500.000,00;
2) in aumento parte Entrata: Titolo 1, Tipologia 101, per l'importo di euro 500.000,00.

b) esercizio 2023, per sola competenza:
1) in aumento parte Spesa: Missione 04, Programma 03, Titolo 1, per l'importo di euro 700.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Missione 20, Programma 03, Titolo 1, per l'importo di euro 700.000,00.

4. Relativamente all'esercizio 2022, le maggiori spese di cui al punto 1), lettera a), del comma 3 sono autorizzate e possono essere impegnate solo e limitatamente all'avvenuto accertamento delle maggiori entrate di cui al punto 2), lettera a), del comma 3 e nei limiti dei relativi importi.".

Art. 30
(Modifiche all'Allegato 3 della l.r. 2/2022)

le tabelle qui
http://www2.consiglio.regione.abruzzo.it/leggi_tv/testi_vigenti/insieme.asp?numero=5&anno=2022&lr=L.R.%2011%20marzo%202022,%20n.%205&passo=../abruzzo_lr/2022/lr22005.htm&passa=http://leggi.regione.abruzzo.it/leggireg/2022/l005.htm&passa1=http://leggi.regione.abruzzo.it/leggireg/2022/l005.html

Art. 31
(Modifiche all'art. 15 della l.r. 2/2022)

le tabelle qui
http://www2.consiglio.regione.abruzzo.it/leggi_tv/testi_vigenti/insieme.asp?numero=5&anno=2022&lr=L.R.%2011%20marzo%202022,%20n.%205&passo=../abruzzo_lr/2022/lr22005.htm&passa=http://leggi.regione.abruzzo.it/leggireg/2022/l005.htm&passa1=http://leggi.regione.abruzzo.it/leggireg/2022/l005.html

Art. 32
Integrazione stanziamento per investimenti Consiglio regionale)

1. Al fine di integrare lo stanziamento destinato al trasferimento per investimenti al Consiglio regionale d'Abruzzo per il corrente triennio, al Bilancio di previsione finanziario 2022/2024 sono apportate le seguenti variazioni:

a) esercizio 2022, per competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 2, Missione 01, Programma 12 per euro 1.568.900,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 1.568.900,00;

b) esercizio 2023, per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 2, Missione 01, Programma 12 per euro 50.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 50.000,00;

c) esercizio 2024, per competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 05, Programma 02 per euro 50.000,00;
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03, per euro 50.000,00.

Art. 33
(Applicazione quote vincolate e accantonate risultato di amministrazione)

1. Ai sensi e per gli effetti delle previsioni di cui all'articolo 42 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42), nelle more dell'approvazione del Rendiconto 2021, e' autorizzata la reiscrizione di quote vincolate ed accantonate del risultato di amministrazione 2021 nel limite previsto dai commi 897, 898 e 899 dell'articolo 1 della legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Bilancio di Previsione dello Stato per l'anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019/2021), per l'importo complessivo di euro 50 milioni. A tal fine, nello stato di previsione dell'entrata e della spesa del Bilancio finanziario per il triennio 2022/2024, esercizio 2022, sono apportate le seguenti variazioni di sola competenza:

a) in aumento parte Entrata: Titolo 0 - Tipologia 000 - Categoria 01 (capitolo 10.1 che assume la seguente ridenominazione "Avanzo vincolato presunto al temine dell'esercizio precedente") per euro 50 milioni;

b) in aumento parte Spesa: Titolo I, Missione 20, Programma 03, per euro 50 milioni.

2. La Giunta regionale e' autorizzata ad apportare le variazioni di cui al comma 1, necessarie ai fini della gestione delle quote vincolate ed accantonate, mediante modifiche ed integrazioni al Documento Tecnico di Accompagnamento ed al Bilancio Finanziario Gestionale 2022/2024.

Art. 34
(Interventi per la redazione del Piano regionale dei Bacini Sciistici)

1. Ai fini della completa elaborazione del Piano dei Bacini Sciistici previsto dall'articolo 5 della legge regionale 8 marzo 2005, n. 24 (Testo Unico in materia di sistemi di trasporto a mezzo di impianti a fune, o ad essi assimilati, piste da sci ed infrastrutture accessorie) e dall'articolo 1 della legge regionale 10 luglio 2002, n. 13 (Pianificazione e sviluppo del comparto trasporti. Norme di finanziamento e di organizzazione) la Regione interviene finanziariamente con un contributo per l'anno 2022 pari ad euro 25.000,00.

2. Agli oneri finanziari di cui al presente articolo, quantificati per l'anno 2022 in complessivi euro 25.000,00, si fa fronte con lo stanziamento appostato sul capitolo 181406.1 denominato "Spese relative alla redazione degli studi di pianificazione dei trasporti - l.r. 10.7.2002, n. 13" nell'ambito della Missione 10 (Trasporti e diritto alla mobilita'), Programma 02 (Trasporto Pubblico Locale), Titolo 2 (Spese in conto capitale) Macroaggregato 2 (Investimenti fissi lordi), Piano dei Conti 2.02.03.05.000 (Incarichi professionali per la realizzazione di investimenti).

3. La copertura finanziaria e' assicurata per l'anno 2022 con la seguente variazione di bilancio in termini di competenza e cassa per l'esercizio finanziario corrente:

a) in aumento parte Spesa: capitolo 181406.1, Missione 10, Programma 02, Macroaggregato 2, Titolo 2, per euro 25.000,00;

b) in diminuzione parte Spesa: Missione 20, Programma 1, Titolo 1, capitolo 321940.1 denominato "Fondo di riserva per le spese obbligatorie - Art. 18 L.R.C." per euro 25.000,00.

4. Al Servizio regionale Infrastrutture, competente per materia, e' demandata l'adozione degli adempimenti necessari a dare esecuzione alle previsioni del presente articolo.

Art. 35
(Norme in materia di prelievo ittico)

1. Alla legge regionale 7 settembre 1993, n. 50 (Primi interventi per la difesa della biodiversita' nella Regione Abruzzo: tutela della fauna cosiddetta minore) sono apportate le seguenti modifiche:

a) il comma 3 dell'articolo 4 e' sostituito dal seguente:
"3. Le specie Alosa (gen.) (Alosa), Barbus plebejus (Barbo) e Salmo ghigii (Trota mediterranea), di cui all'Allegato "A" alla presente legge, possono essere oggetto di prelievo in deroga a quanto dispone l'articolo 3, soltanto se sono adottati specifici piani di gestione che ne garantiscano la conservazione ai sensi dell'articolo 14 della direttiva 92/43/CEE.";

b) all'allegato A all'elenco g) PESCI al numero 11) le parole "Salmo macrostigma (Trota macrostigma)" sono sostituite dalle parole "Salmo ghigii (Trota mediterranea)".

2. All'articolo 26 della legge regionale 27 aprile 2017, n. 28 (Gestione della fauna ittica e disciplina della pesca nelle acque interne) al comma 2 le parole "Salmo macrostigma (trota macrostigma)" sono sostituite dalle parole "Salmo ghigii (Trota mediterranea)".

Art. 36
(Costituzione struttura gestione emergenze TUA)

1. Al fine di garantire alla TUA s.p.a. la gestione delle emergenze anche correlate alla pandemia in atto, e' autorizzata la spesa di euro 120.000,00 per ciascuna annualita' del triennio 2022-2024, cui si fa fronte con le risorse di apposito e nuovo stanziamento denominato "Spese per struttura gestione emergenze TUA" istituito alla Missione 10 "Trasporti e diritto alla mobilita'", Programma 02 "Trasporto pubblico e locale", Titolo 1 "Spese correnti" del Bilancio di previsione pluriennale 2022-2024, esercizi 2022, 2023, 2024.

2. Il Dipartimento della Giunta regionale competente in materia di trasporti adotta tutti gli atti necessari per dare attuazione al presente articolo.

3. Agli oneri derivanti dalle disposizioni di cui ai commi 1 e 2 si fa fronte con le seguenti variazioni al Bilancio di previsione regionale 2022-2024 per ciascuna annualita' del triennio 2022-2024:

a) esercizio 2022, in termini di competenza e cassa:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 10, Programma 02, per euro 120.000,00 dello stanziamento di nuova istituzione denominato "Spese per gestione emergenze TUA";
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03 per euro 120.000,00;

b) esercizi 2023 e 2024, in termini di competenza:
1) in aumento parte Spesa: Titolo 1, Missione 10, Programma 02, per euro 120.000,00 dello stanziamento di nuova istituzione denominato "Spese per gestione emergenze TUA";
2) in diminuzione parte Spesa: Titolo 1, Missione 20, Programma 03 per euro 120.000,00.

Art. 37
(Entrata in vigore)

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo in versione Telematica (BURAT).


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Formulario degli atti notarili 2014
A. Avanzini, L. Iberati, A. Lovato, UTET Giuridica, 2014
Il formulario soddisfa le esigenze pratiche del notaio, poiché consente di individuare, mediante una ...
Sicurezza sul lavoro. Responsabilità. Illeciti e Sanzioni
P. Rausei, IPSOA, 2014
Il volume fornisce una analisi puntuale, schematica e sistematica, dell’attuale quadro sanzionatorio ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Manuale pratico delle notificazioni
F. Sassano, Maggioli Editore, 2014
Il volume affronta, con taglio analitico e pratico, l'istituto della notificazione dopo la recente attivazione ...
     Tutti i LIBRI >