Aggiornato al con n.40616 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Valle d'Aosta

Indietro
Legge regionale 23 dicembre 2009, n. 49
Linee-guida per l’ottimizzazione ed il rilancio delle strategie di sviluppo della Casa da gioco e del complesso aziendale Grand Hôtel Billia di Saint-Vincent. Modificazioni alla legge regionale 30 novembre 2001, n. 36 (Costituzione di una società per azioni per la gestione della Casa da gioco di Saint-Vincent).
 

Il Consiglio regionale ha approvato
IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE


Promulga la seguente legge


ARTICOLO 1
(Finalità ed oggetto)


1. Al fine di ottimizzare e di rilanciare le strategie di sviluppo della Casa da gioco e del complesso aziendale del Grand Hôtel Billia di Saint-Vincent, la Regione promuove l’accorpamento in capo a Casino de la Vallée S.p.A., istituita con legge regionale 30 novembre 2001, n. 36 (Costituzione di una società per azioni per la gestione della Casa da gioco di Saint-Vincent), di tutte le proprietà inerenti alla gestione della Casa da gioco e del complesso aziendale del Grand Hôtel Billia, facente capo alla società Servizi turistici vadostani S.p.A. (STV S.p.A.).


ARTICOLO 2
(Interventi sul capitale sociale)


1. Per l’anno 2010, è autorizzato l’aumento di capitale sociale di Casino de la Vallée S.p.A. fino ad un massimo di euro 98.000.000, riservato al socio Regione ai sensi dell’articolo 2441 del codice civile, da eseguirsi con conferimenti sia in partecipazioni sia in beni immobili e mobili, materiali e immateriali.
2. La partecipazione totalitaria in STV S.p.A. in capo a FINAOSTA S.p.A., ai sensi dell’articolo 9, comma 4, della legge regionale 3 agosto 2006, n. 15 (Assestamento del bilancio di previsione per l’anno finanziario 2006, modificazioni a disposizioni legislative, variazione al bilancio di previsione per l’anno finanziario 2006), è acquisita dalla Regione ed è dalla stessa conferita per le finalità e con le modalità di cui al comma 1 a Casino de la Vallée S.p.A., per essere STV S.p.A. successivamente fusa, mediante incorporazione, in Casino de la Vallée S.p.A..
3. La Regione conferisce a Casino de la Vallée S.p.A. i beni immobili e mobili, materiali e immateriali, di sua proprietà connessi alla gestione della Casa da gioco e del Grand Hôtel Billia.
4. La Giunta regionale è autorizzata, per l’anno 2010, a sottoscrivere gli aumenti del capitale sociale corrispondenti ai conferimenti di cui ai commi 2 e 3, sino alla concorrenza massima di euro 98.000.000.
5. Il Presidente della Regione è autorizzato ad adottare e a sottoscrivere ogni atto necessario all’attuazione delle disposizioni di cui al presente articolo.


ARTICOLO 3
(Piano di sviluppo)


1. La Giunta regionale sottopone all’approvazione del Consiglio regionale un piano di interventi per lo sviluppo della Casa da gioco e del Grand Hôtel Billia, realizzati da Casino de la Vallée S.p.A..
2. La Regione può intervenire per il finanziamento degli investimenti previsti dal piano di cui al comma 1, attraverso trasferimenti a Casino de la Vallée S.p.A, la cui entità è determinata annualmente con la legge finanziaria, tenuto conto della programmazione finanziaria approvata dal Consiglio regionale.
3. Nelle more dell’approvazione del piano di cui al comma 1, resta valido quanto previsto dal piano di sviluppo per la Casa da gioco già approvato con deliberazione del Consiglio regionale n. 509/XIII del 15 aprile 2009.


ARTICOLO 4
(Modificazioni alla l.r. 36/2001)


1. Dopo la lettera a) del comma 1 dell’articolo 3 della l.r. 36/2001, è aggiunta la seguente:
“abis) la gestione del complesso aziendale del Grand Hôtel Billia;”.
2. Alla lettera b) del comma 1 dell’articolo 3 della l.r. 36/2001, le parole: “alla suddetta gestione” sono sostituite dalle seguenti: “alle suddette gestioni”.
3. L’articolo 4 e la lettera a) del comma 2 dell’articolo 10 della l.r. 36/2001 sono abrogati.


ARTICOLO 5
(Disposizioni finanziarie)


1. I fondi del bilancio regionale, già stanziati per il piano di sviluppo della Casa da gioco ai sensi dell’allegato F -capitolo 64969 - alla legge regionale 17 giugno 2009, n. 15 (Assestamento del bilancio di previsione per l’anno finanziario 2009, modifiche a disposizioni legislative, variazioni al bilancio di previsione per l’anno finanziario 2009 e a quello pluriennale per il triennio 2009/2011), e non ancora impegnati alla data di entrata in vigore della presente legge, sono destinati al finanziamento degli interventi di cui all’articolo 3.
2. Gli oneri derivanti dall’operazione di fusione di cui all’articolo 2 restano a carico di Casino de la Vallée S.p.A.


ARTICOLO 6
(Disposizioni transitorie e finali)


1. Gli organi societari di STV S.p.A. in essere alla data di entrata in vigore della presente legge restano in carica sino al perfezionamento della fusione mediante incorporazione con Casino de la Vallée S.p.A., ai sensi dell’articolo 2.
2. I fondi del bilancio regionale già stanziati e impegnati ai sensi dell’articolo 9, comma 7, della l.r. 15/2006 sono destinati all’aumento del capitale sociale di STV S.p.A..


ARTICOLO 7
(Dichiarazione di urgenza)


1. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell’articolo 31, comma terzo, dello Statuto speciale per la Valle d’Aosta ed entrerà in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione.
È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione autonoma Valle d’Aosta.
Aosta, 23 dicembre 2009.
Il Presidente
ROLLANDIN



STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

Groups of Companies in the European Company Law - Annullato
Milano, 17 aprile 2020, Università degli Studi di Milano Sala Napoleonica
ore 09:00Sala Napoleonica - Sant'Antoniovia Sant'Antonio, 10/12, 20122 MilanoIl diritto d’impresa nell’Unione ...
I segreti dell’ex cliente (conferimento dell’incarico art 23) aspetto deontologici e disciplinari
Napoli, 21 gennaio 2020, nuovo palazzo di giustizia di Napoli
ore 11,00 - 13,30 - sala MetaforaSaluti istituzionaliAvv. Antonio tafuriPresidente dell’ordine degli ...
XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Guida pratica al Processo Telematico aggiornata al D.L. n. 90/2014
P. Della Costanza, N. Gargano, Giuffrè Editore, 2014
Piano dell'opera- La digitalizzazione dell’avvocatura oltre l’obbligatorietà- Cos’è il processo telematico- ...
Formulario degli atti notarili 2014
A. Avanzini, L. Iberati, A. Lovato, UTET Giuridica, 2014
Il formulario soddisfa le esigenze pratiche del notaio, poiché consente di individuare, mediante una ...
     Tutti i LIBRI >