Legge regionale Molise 27 dicembre 2012 n 27
Interpretazione autentica del comma 1 - quinquies dell'articolo 14 della legge regionale 11 dicembre 2009, n. 30 (Intervento regionale straordinario volto a rilanciare il settore edilizio, a promuovere le tecniche di bioedilizia e l'utilizzo di fonti di energia alternative e rinnovabili, nonché a sostenere l'edilizia sociale da destinare alle categorie svantaggiate e l'edilizia scolastica).
 

Il Consiglio regionale ha approvato


Il Presidente della Giunta regionale
promulga la seguente legge:


Art. 1
(Interpretazione autentica del comma 1 - quinquies dell'articolo 14 della legge regionale 11 dicembre 2009, n. 30)


1. Il comma 1 - quinquies dell'artcolo 14 della legge regionale 11 dicembre 2009, n. 30 (Intervento regionale straordinario volto a rilanciare il settore edilizio, a promuovere le tecniche di bioedilizia e l'utilizzo di fonti di energia alternative e rinnovabili, nonché a sostenere l'edilizia sociale da destinare alle categorie svantaggiate e l'edilizia scolastica) deve essere interpretato nel senso che la nuova volumetria edificabile si calcola moltiplicando per 0,5 la superficie del comparto di intervento. Le volumetrie già esistenti nel comparto di intervento non concorrono e quindi non determinano una riduzione della nuova volumetria realizzabile ma devono essere considerate ai soli fini della determinazione degli standard. Le volumetrie già esistenti sul singolo lotto concorrono alla determinazione della volumetria massima edificabile sul lotto su cui insistono.


Art. 2
(Entrata in vigore)


1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione Molise. La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione.
È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Molise.