Aggiornato al con n.39256 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa regionale - Sardegna

Indietro
Legge Regionale Sardegna 4 novembre 2019, n. 19
Riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73, comma 1, lettere a) ed e) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118
 
Riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73, comma 1, lettere a) ed e) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42), e successive modifiche ed integrazioni, e autorizzazione di spese non rientranti tra i debiti fuori bilancio di cui all'articolo 73 del decreto legislativo n. 118 del 2011.
BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE SARDEGNA n. 48 del 7 novembre 2019

Il Consiglio Regionale ha approvato

Il Presidente della Regione promulga la seguente legge:

Art. 1
Riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73,
comma 1,lettera a) del decreto legislativo n. 118 del 2011
1. Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 73, comma 1 lettera a) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42), e successive modifiche ed integrazioni, è riconosciuta la legittimità del debito fuori bilancio derivante da "sentenze esecutive", come di seguito dettagliato:
a) debito fuori bilancio di euro 257.426,13, derivante dalla sentenza del Tribunale ordinario di Cagliari n. 2879/2018, per il riconoscimento delle competenze ai collaudatori dell'intervento di "realizzazione di un sistema di monitoraggio elettronico e di sistemi di comando per la prevenzione degli incendi nelle zone boschive individuate dal piano regionale ex legge 1° marzo 1975 n. 47", di cui al decreto dell'Assessore della difesa dell'ambiente datato 29 novembre 1991;
b) debito fuori bilancio di euro 43.740,22 derivante dal pagamento delle spese legali della sentenza n. 2879/2018 del Tribunale di Cagliari.

Art. 2
Riconoscimento di debiti fuori bilancio ai sensi dell'articolo 73,
comma 1, lettera e) del decreto legislativo n. 118 del 2011
1. Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 73, comma 1, lettera e), del decreto legislativo n. 118 del 2011, e successive modifiche ed integrazioni, è riconosciuta la legittimità dei debiti fuori bilancio derivanti da "acquisizione di beni e servizi in assenza del preventivo impegno di spesa", come di seguito dettagliati:
a) debito fuori bilancio di euro 556.883,00 derivante dall'ordinanza del collegio arbitrale costituito per la risoluzione della controversia fra la Nuova Iniziativa Coimpresa Srl e la Regione autonoma della Sardegna, del 24 settembre 2018;
b) debito fuori bilancio di euro 7.987,44, di cui:
1) euro 1.724,40, derivante dalla fornitura idrica per gli anni 2012-2013-2014-2015 e 2016 da parte del Comune di Capoterra;
2) euro 2.411,50, derivante da servizi di assistenza, gestione e manutenzione degli apparati di fonia (Convenzione Consip Centrali telefoniche 5 - Lotto 2) resi dalla Fastweb Spa;
3) euro 3.851,54, derivante dall'affidamento alla società Faticoni Spa del servizio di manutenzione di un fotocopiatore in uso al Centro stampa regionale.
c) debito fuori bilancio di euro 837,84, di cui:
1) euro 457,67, derivante dalla fornitura idrica per i mesi di ottobre e novembre 2018 da parte della società Tecnocasic Spa;
2) euro 380,17, derivante da servizi di sostituzione pneumatici e rivalsa di franchigie;
d) debito fuori bilancio di euro 263.427,48, a favore di ARPAS derivante dalla realizzazione del progetto CARG (Carta Geologica) di cui alle convenzioni denominate: "IV lotto terra", "IV lotto mare", e foglio "Pula" stipulate in data 25 luglio 2001, 24 dicembre 2004 e 20 dicembre 2004 tra la Regione e l'APAT (oggi ISPRA) per il pagamento della nota di debito n. 5216000651 del 22 dicembre 2016;
e) debito fuori bilancio di euro 22.155,43, derivante dagli oneri delle commissioni di collaudo nominate dal MISE con decreto ministeriale n. 003521 del 4 agosto 2017 e n. 1210512 del 7 novembre 2008 per il collaudo finale delle opere di riabilitazione ambientale delle aree minerarie di Monteponi e San Giovanni in agro di Iglesias - Progetto n. 3, recupero ambientale e valorizzazione dei compendi immobiliari della miniera di "Sos Enattos" in agro di Lula prog. n. 29 e recupero ambientale e valorizzazione turistico ambientale del percorso minerario della Galleria Henry prog. n. 30, legge 23 giugno 1993, n. 204;
f) debito fuori bilancio di euro 26.970,44, derivante dai compensi da corrispondere ai componenti del Collegio Arbitrale incaricato di dirimere la controversia che vede contrapposte la Regione e Sogedico Italia Srl;
g) debito fuori bilancio di euro 5.941,85, di cui:
1) euro 434, derivante dal noleggio di un autoveicolo Fiat Tipo SW 160 da parte della società Leasys Spa;
2) euro 5.217,73, derivante dalle copie eccedenti le n. 200.000 copie il cui costo è incluso nel canone stabilito nel contratto con la società Faticoni Spa;
3) euro 290,12, derivante dal canone di noleggio di una autovettura tipo Ford C-max, dovuto alla società Ald Automotive Italia Srl per il periodo 1° dicembre - 20 dicembre 2018;
h) debito fuori bilancio di euro 27.360, derivante dall'attuazione del contratto repertorio n. 19.317, raccolta n. 11.040, del 27 marzo 2013 relativo all'affidamento di servizi e forniture di beni inerenti alla produzione, documentazione, divulgazione e realizzazione di ricostruzioni tridimensionali di luoghi e siti della cultura "Patrimonio Culturale Sardegna Virtual Archaeology";
i) debito fuori bilancio di euro 17.812 di cui euro 11.874,67 per il 2019 e euro 5.937,33 per il 2020, derivante dall'attuazione del contratto repertorio n. 19 del 1° ottobre 2013, relativo all'affidamento di servizi catalografici e informatici relativi al Sistema informativo regionale del patrimonio culturale;
j) debito fuori bilancio di euro 3.785,02, derivante dal pagamento del saldo in favore del Comune di Sanluri relativamente all'intervento di restauro della Chiesa Parrocchiale di Nostra Signora delle Grazie, finanziato a valere sul POR Sardegna 2000/2006 Asse II - Misura 2.1;
k) debito fuori bilancio di euro 14.768,71, derivante dalla spesa per la fornitura da parte della ditta Errebian Spa (partita iva 08397890586) di imballaggi e di cancelleria acquisiti in occasione delle elezioni del Presidente della Regione e del XVI Consiglio regionale della Sardegna del 24 febbraio 2019;
l) debito fuori bilancio di euro 43.381,19, derivante dalla fornitura di 145 monitor a colori FHD da parte della società DPS Informatica Snc di Presello Gianni & C.;
m) debito fuori bilancio di euro 142.686,21, di cui:
1) euro 12.000,00 derivanti dalla nomina con deliberazione della Giunta regionale n. 26/9 del 30 maggio 2017 del geom. Giovanni Battista Piras quale consulente tecnico di parte della Regione nel ricorso R.G. 1/2012 proposto dal Comune di Orosei e altri riuniti contro la Regione pendente di fronte al Commissario per gli usi civici della Sardegna;
2) euro 15.225,60 derivanti dalla nomina con deliberazione della Giunta regionale n. 13/5 del 13 marzo 2018 del dott. Graziano Mossa quale consulente tecnico di parte della Regione nel ricorso R.G. 34/2012 proposto dal Comune di Orani contro la Regione pendente di fronte al Commissario per gli usi civici della Sardegna;
3) euro 64.184,45 derivanti dall'incarico, conferito con deliberazione della Giunta regionale n. 22/55 del 27 aprile 1999, all'Avvocatura distrettuale dello Stato della rappresentanza e difesa dell'Amministrazione regionale nella causa promossa di fronte al Tribunale civile di Cagliari da Hos.Gen.co.s. Scarl contro la Regione, R.G. 535/1999 definita con sentenza 1974/2008;
4) euro 2.319,12 concernenti il maggior importo da corrispondere all'avv. Giovanni Contu incaricato con deliberazione della Giunta regionale n. 14/1 del 16 marzo 2017 della rappresentanza e difesa dell'Amministrazione regionale, succeduta all'Ente sardo acquedotti e fognature (ESAF) a seguito della sentenza resa dal Tribunale di Tempio Pausania n. 492/2017 R.G. 491/2017, che ha liquidato un importo superiore al preventivo originariamente trasmesso;
5) euro 12.499,89 derivanti dalla nomina con nota n. 2684 del 30 marzo 2015 del servizio degli affari legali di giurisdizione ordinaria della direzione generale dell'area legale, del dott. ing. Gianni Porcu quale consulente tecnico di parte della Regione nel ricorso R.G. 1815/2013 proposto da Intercantieri Vittadello Spa contro la Regione pendente di fronte al Tribunale civile di Cagliari;
6) euro 1.498,75 derivanti dall'incarico conferito con deliberazione della Giunta regionale n. 3/6 del 31 gennaio 2002 all'Avvocatura generale dello Stato per la rappresentanza e difesa dell'Amministrazione regionale nella causa promossa di fronte alla Corte di Cassazione da Mulas Angelo contro la Regione, R.G. 28410/2005 definita con sentenza 5092/2009;
7) euro 3.397,50 derivanti dall'incarico conferito all'Avvocatura generale dello Stato per la rappresentanza e difesa dell'Amministrazione regionale nella causa promossa di fronte alla Corte di Cassazione da Melis Angelo contro la Regione, R.G. nn. 6815/00 e 9351/2005 definita con sentenza 8154/2009;
8) euro 3.354,64 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 1599/1995, proposto di fronte al Consiglio di Stato da Anedda Mario e più;
9) euro 3.370,13 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della proposizione di fronte al Consiglio di Stato del ricorso n. 10352/1998, contro Palmas Salvatore;
10) euro 1.050,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della proposizione di fronte al Consiglio di Stato del ricorso n. 10351/1998, contro Lai Giovanni;
11) euro 3.370,13 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della proposizione di fronte al Consiglio di Stato del ricorso n. 10370/1998, contro Licheri Antonio;
12) euro 507,75 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della difesa dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 6980/2010, proposto di fronte al Consiglio di Stato dalla Meet Comunicazione Srl e più;
13) euro 1.557,25 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 9043/1993, proposto di fronte al Consiglio di Stato da Boi Pietro;
14) euro 2.700,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura distrettuale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 1222/2004, proposto di fronte al TAR Sardegna da Ancis Corrado;
15) euro 2.700,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura distrettuale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 1218/2004, proposto di fronte al TAR Sardegna da Piras Oliviero;
16) euro 2.700,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura distrettuale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 1223/2004, proposto di fronte al TAR Sardegna da Perra Luigi;
17) euro 2.700,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura distrettuale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 1217/2004, proposto di fronte al TAR Sardegna da Piccioni Sergio;
18) euro 2.700,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura distrettuale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 1226/2004, proposto di fronte al TAR Sardegna da Cudrano Marcello;
19) euro 2.700,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura distrettuale dello Stato della difesa in giudizio dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 135/2011, proposto di fronte al TAR Sardegna da Zoppi Luisa e più;
20) euro 1.751,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della difesa dell'Amministrazione regionale nel ricorso n. 10747/2000, proposto di fronte al Consiglio di Stato da Tanda Pasquale e più;
21) euro 400,00 derivanti dall'affidamento all'Avvocatura generale dello Stato della difesa dell'Amministrazione regionale nei ricorsi riuniti nn. 7804, 8701, 8473 del 1998 e n. 3240/1999, proposti di fronte al Consiglio di Stato da Santa Cruz Anna e più;
n) debito fuori bilancio di euro 21.099,99 derivante dagli oneri relativi all'affidamento per l'acquisizione dei servizi di agenzia di stampa in favore dell'Agenzia nazionale Stampa associata, soc. coop.- ANSA, con sede legale in Roma, via della Dataria n. 94, C.F. n. 00391130580, partita IVA n. IT00876481003, di cui al contratto prot. n. 12533/24 del 13 maggio 2019 e successiva integrazione esplicativa al capoverso sei del contratto, prot. n. 13762/25 del 27 maggio 2019;
o) debito fuori bilancio di euro 7.808,00 derivante dall'acquisizione di n. 4 mesi di servizi a canone per la gestione, manutenzione e assistenza del sistema Borsa di Giunta Digitale, contratto rep. n. 12, prot. n. 1356 del 27/02/2017, resi da parte della società AICOF Srl (P.IVA 01529210922);
p) debito fuori bilancio di euro 37.585,52, di cui:
1) euro 21.960,00 derivanti dalla stampa e fornitura dei manifesti elettorali dei candidati (CIG Z1A2878122) eseguito dalla società Maggioli S.p.a., con sede in Via del Carpino, n. 8, Santarcangelo di Romagna;
2) euro 6.783,44 derivanti dal trasporto e consegna delle schede elettorali destinate ai comuni della Sardegna impegnati nelle elezioni (CIG ZCC28BDCD7) eseguito dalla ditta Imprelog Srl, con sede legale Z.I. Predda Niedda, Strada 32, 07100 Sassari;
3) euro 1.498,57 derivanti dalla stampa e fornitura delle schede elettorali per il Comune di Monserrato in occasione del ballottaggio del 30 giugno 2019 (CIG Z4928A5D77) eseguito dalla società Grafiche Ghiani Srl, con sede legale Strada statale 131 Km 17.450, 09023 Monastir;
4) euro 7.343,51 derivanti dal servizio di stampa e fornitura delle schede elettorali per il Comune di Sassari in occasione del ballottaggio del 30 giugno 2019, (CIG ZCC28A5D7A) eseguito dalla società Sigma Industria Grafica Srl, con sede legale in Via Ghibli n. 8, 09121 Cagliari;
q) debito fuori bilancio di euro 235.625,00 derivante dagli oneri relativi alla realizzazione del progetto "GEST- RAS 2019-2020 - Gestione del portale istituzionale della Regione autonoma della Sardegna e servizi integrativi per la pubblicazione on-line della rassegna stampa della Presidenza - in favore della società in house Sardegna IT Srl via dei Giornalisti n. 6, 09100 Cagliari;
r) debito fuori bilancio di euro 6.886,29, di cui:
1) euro 3.889,74 derivante dai contratti stipulati con la società Abbanoa Spa per la fornitura idrica per gli uffici regionali;
2) euro 2.429,59 derivante dalle spedizioni effettuate dalla società Sda Express Courier Spa a favore del Servizio registro generale del volontariato e organizzazione delle elezioni;
3) euro 566,96 derivante dai conguagli di consumi idrici per il periodo 2007-2010 presso l'utenza sita nel Comune di Cagliari, via Biasi, n. 9;
s) debito fuori bilancio di euro 102.284,06 derivante dai rapporti pregressi intercorsi fra la Direzione generale dei lavori pubblici e l'Azienda regionale per l'edilizia abitativa, AREA, di cui alla convenzione del 5 marzo 2010 e all'atto aggiuntivo del 27 luglio 2011, per la realizzazione dell'archivio di deposito generale dell'Amministrazione regionale;
t) debito fuori bilancio di euro 72.272,20, di cui:
1) euro 6.028,72, derivante dalla nomina del dott. Mario Zacchino quale consulente tecnico di parte della Regione nel ricorso R.G. 9490/2009 proposto da Arionline Srl contro la Regione, succeduta all'Ente sardo acquedotti e fognature (ESAF), comprensivo di euro 5.651,60, quale compenso e euro 377,12, per oneri IRAP;
2) euro 11.329,50, derivante dalla nomina del dott. Giambattista Novella quale consulente tecnico di parte della Regione nel Ricorso R.G. 2874/2012 proposto dall'Impresa sommozzatori Scarl contro la Regione, comprensivo di euro 10.556,00, quale compenso ed euro 773,50, per oneri IRAP.
3) euro 11.140,38, derivante dall'affidamento all'Avv. Giovanni Contu dell'incarico di rappresentanza e difesa dell'Amministrazione regionale, succeduta all'ESAF, nei giudizi riuniti R.G. 503/2004, 561/2005 e 631/2005 di opposizione ai decreti ingiuntivi nn. 318/2004, 333/2005 e 438/2005, di fronte il Tribunale civile di Tempio Pausania.
4) euro 43.773,60, derivante dall'affidamento all'Avv. Giovanni Contu dell'incarico di rappresentanza e difesa dell'Amministrazione regionale, succeduta all'ESAF, nel giudizio R.G. n. 76/2016 di fronte la Corte d'appello di Cagliari, sezione distaccata di Sassari per l'impugnazione della sentenza n. 59/2015 del Tribunale civile di Tempio Pausania.
u) debito fuori bilancio di euro 1.620,11, di cui:
1) euro 237,52, derivante dal servizio di noleggio di un'autovettura reso dal fornitore Ald Automotive Italia Srl;
2) euro 1.382,59, derivante da interventi extra canone eseguiti dalla Società Ecosfera servizi Srl;
v) debito fuori bilancio di euro 3.940,00, di cui:
1) euro 2.980,00, derivante dal finanziamento del Progetto INTENSE, ripartito in euro 2.533,00 (quota UE) ed euro 447,00 (quota AS);
2) euro 960,00, derivante dal finanziamento del Progetto GRITACESS, ripartito in euro 816,00 (quota UE) ed euro 144,00 (quota AS);
w) debito fuori bilancio di euro 5.634,00, derivante dall'indennità di occupazione, a causa del mancato rinnovo del contratto di locazione, stipulato in data 19 agosto 1999, successivamente rinnovato sino al 19 febbraio 2017, tra la Regione autonoma della Sardegna e la GILAPA Srl;
x) debito fuori bilancio di euro 4.314,53, derivante dall'affidamento all'Avv. Sechi Alberto dell'incarico di domiciliatario dell'Avv. Giovanni Contu nei giudizi riuniti R.G. 503/2004, 561/2005 e 631/2005 di opposizione ai decreti ingiuntivi nn. 318/2004, 333/2005 e 438/2005, di fronte al Tribunale civile di Tempio Pausania;
y) debito fuori bilancio di euro 15.169,21, derivante dal contratto di locazione stipulato tra EDIL COGHENESrl e Regione autonoma della Sardegna il 6 marzo 2013, scaduto il 5 marzo 2019, per il godimento di un immobile sito in Alghero - loc. Caragol - adibito a Comando Stazione Forestale, Vigilanza e Base Logistica Operativa Navale.

Art. 3
Autorizzazione alla copertura di spese non rientranti
tra i debiti fuori bilancio di cui all'articolo 73
del decreto legislativo n. 118 del 2011
1. È autorizzata per l'anno 2019 la spesa di:
a) euro 660,00, derivante dagli oneri relativi al contributo obbligatorio all'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) conseguenti all'espletamento di gare aggiudicate nell'annualità 2017;
b) euro 938,48, derivante dall'addebito di spese di notifica di verbali per violazione al codice della strada da parte della società Arval Service Lease Italia Spa e della società Ald Automotive Italia Srl; c) euro 225,00, derivante dagli oneri relativi al contributo obbligatorio all'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) conseguenti all'espletamento di gare aggiudicate nelle annualità 2018;
d) euro 120,00, derivante dagli oneri relativi al contributo obbligatorio dovuto all'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC) conseguenti all'espletamento di gare aggiudicate dal servizio della statistica regionale, attualmente incardinato nella direzione generale della presidenza (CDR 00.01.01.15) ma anche con riferimento alle annualità 2013, 2014, 2015 in cui era inserita nella direzione della programmazione unitaria (CDR 00.01.01.02), soppressa con deliberazione della Giunta regionale n. 7/6 del 17 febbraio 2015; e) euro 315,00, derivante dagli oneri relativi al contributo obbligatorio dell'Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), conseguenti all'espletamento di gare aggiudicate nelle annualità 2018, 2013, 2012.

Art. 4
Norma finanziaria
1. Alla copertura finanziaria degli oneri derivanti dalla presente legge, pari a euro 1.945.723,02, competenza e cassa e pari a euro 5.937,33 per l'anno 2020, si provvede con le riduzioni di spese e l'utilizzo delle disponibilità sussistenti nel bilancio di previsione della Regione 2019-2021, secondo le modalità rappresentate nella tabella A (Prospetto dimostrativo delle coperture finanziarie) allegata alla presente legge.

Art. 5
Entrata in vigore
1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna (BURAS).

La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione.
E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.

Data a Cagliari, addì 4 novembre 2019
Solinas


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Posizionamento professionale e marketing dello studio legale
Napoli, 29 ottobre 2015, Holiday Inn Centro Direzionale
L’obiettivo dell’incontro è fornire degli strumenti operativi allo studio legale per massimizzare la ...
I diritti sociali e la crisi economica
Milano, 27 novembre 2015, Università degli Studi di Milano Sala di Rappresentanza del Rettorato
Ore 9.00Saluti istituzionaliProf. Lorenza Violini, Direttore del Dipartimento di Diritto pubblico italiano ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Guida pratica al Processo Telematico aggiornata al D.L. n. 90/2014
P. Della Costanza, N. Gargano, Giuffrè Editore, 2014
Piano dell'opera- La digitalizzazione dell’avvocatura oltre l’obbligatorietà- Cos’è il processo telematico- ...
Formulario degli atti notarili 2014
A. Avanzini, L. Iberati, A. Lovato, UTET Giuridica, 2014
Il formulario soddisfa le esigenze pratiche del notaio, poiché consente di individuare, mediante una ...
     Tutti i LIBRI > 

CONCORSI

Foto Concorsi
Nessun Concorso Presente