Aggiornato al con n.39256 documenti

HOME  |  PUBBLICITA'  |  REDAZIONE  |  COPYRIGHT  |  FONTI  |  FAQ   

 

 
 

NORMATIVA
Normativa nazionale - Decreti - Enti locali e servizi pubblici - D.M.

Indietro
Decreto del Ministero dell'Interno 3 aprile 2017
Utilizzo dell'accantonamento sul Fondo di solidarieta' comunale, per l'anno 2016, a seguito di verifiche dei gettiti IMU e TASI.
 
Gazzetta Ufficiale n. 82 del 7 aprile 2017

IL MINISTRO DELL'INTERNO
di concerto con
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 settembre 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 231 del 5 ottobre 2015, con il quale e' stato definito e ripartito il Fondo di solidarieta' comunale per l'anno 2015;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 maggio 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 134 del 10 giugno 2016, con il quale e' stato definito e ripartito il Fondo di solidarieta' comunale;
Visto l'art. 7 del citato decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 settembre 2015 il quale prevede che a valere sulla dotazione complessiva del Fondo di solidarieta' comunale per l'anno 2015 e' accantonato un importo di euro 20 milioni;
Visto l'art. 6 del citato decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 maggio 2016 il quale prevede che a valere sulla dotazione complessiva del Fondo di solidarieta' comunale per l'anno 2016 e' accantonato un importo di euro 15 milioni;
Visto l'art. 1, comma 2, del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2016, n. 160, il quale prevede che: «Le disponibilita' residue di cui all'accantonamento previsto dall'art. 7, comma 1, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 settembre 2015, "Fondo di solidarieta' comunale. Definizione e ripartizione delle risorse spettanti per l'anno 2015", pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 231 del 5 ottobre 2015, che risultino non utilizzate per le finalita' di cui alla norma citata, possono esserlo per le medesime finalita' per l'anno 2016»;
Visto il decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze del 21 settembre 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 228 del 29 settembre 2016, con il quale l'accantonamento di cui all'art. 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 settembre 2015 e' stato utilizzato parzialmente per un importo pari ad euro 8.937.665,00;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1° dicembre 2016 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2017 con il quale l'accantonamento di cui al citato art. 6 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 maggio 2016 e' stato utilizzato parzialmente - per l'importo di euro 11.062.335,00 - e destinato a conguagli a favore dei comuni derivanti dall'applicazione dell'art. 1, comma 380-quater, della legge n. 228 del 2012;
Visto l'art. 1, comma 3, del citato decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1° dicembre 2016, il quale prevede che con decreto del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentita la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali, l'importo residuo dell'accantonamento dall'art. 6 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 maggio 2016 - pari ad euro 3.937.665,00 - e l'importo residuo dell'accantonamento disposto dall'art. 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 settembre 2015 - pari ad euro 11.062.335,00 - sono destinati a rettifiche dei valori utilizzati ai fini del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 maggio 2016 e del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 1° dicembre 2016;
Considerato che in sede di tavolo tecnico istituito presso la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali si e' proceduto alla rettifica dei precedenti gettiti stimati IMU e TASI per alcuni comuni, che ha generato la necessita' di rettifiche per l'anno 2016, per un importo complessivo pari a euro 8.091.458,03;
Sentito il parere della Conferenza Stato - citta' ed autonomie locali nella seduta del 2 marzo 2017;

Decreta:

Art. 1
Utilizzo parziale degli accantonamenti sulla dotazione del Fondo di
solidarieta' comunale 2015 e 2016 a seguito di verifiche dei
gettiti IMU e TASI
1. Ai comuni di cui all'allegato A al presente decreto, per i quali, in sede di verifica tecnica, sulla base dei gettiti stimati IMU e TASI, e' stata riscontrata l'esigenza di rettificare l'importo delle quote determinate a titolo di Fondo di solidarieta' comunale per l'anno 2016 , sono corrisposte le somme nella misura indicata nello stesso allegato A), per un totale pari ad euro 8.091.458,03, mediante utilizzo parziale degli accantonamenti residui previsti dall'art. 7 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 settembre 2015 e dall'art. 6 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 maggio 2016.
Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 3 aprile 2017

Il Ministro dell'interno
Minniti
Il Ministro dell'economia e delle finanze
Padoan
Allegato
Parte di provvedimento in formato PDF qui


STAMPA QUESTA PAGINA
 
 
 

CONVEGNI ED EVENTI

XXXIV Convegno annuale dell'Associazione Italiana dei Costituzionalisti
Bergamo, venerdì 15 e sabato 16 novembre 2019
Eguaglianza e discriminazioni nell’epoca contemporaneaPrima sessione: Discriminazioni di genereVenerdì ...
Posizionamento professionale e marketing dello studio legale
Napoli, 29 ottobre 2015, Holiday Inn Centro Direzionale
L’obiettivo dell’incontro è fornire degli strumenti operativi allo studio legale per massimizzare la ...
I diritti sociali e la crisi economica
Milano, 27 novembre 2015, Università degli Studi di Milano Sala di Rappresentanza del Rettorato
Ore 9.00Saluti istituzionaliProf. Lorenza Violini, Direttore del Dipartimento di Diritto pubblico italiano ...
Il rapporto di lavoro dopo il Jobs Act: un mosaico di discipline
Roma, 9-16-23-30 ottobre 2015 e 6-13 novembre 2015, Teatro Manzoni
Venerdì 9 ottobre 2015 “Il contratto a tutele crescenti” Prof. Avv. Arturo MARESCA, Ordinario di Diritto ...
     Tutti i CONVEGNI >

LIBRI ED EBOOK

Diritto penale delle società
L. D. Cerqua, G. Canzio, L. Luparia, Cedam Editore, 2014
L'opera, articolata in due volumi, analizza approfonditamente i profili sostanziali e processuali del ...
Trattato di procedura penale
G. Spangher, G. Dean, A. Scalfati, G. Garuti, L. Filippi, L. Kalb, UTET Giuridica
A vent’anni dall’approvazione del nuovo Codice di Procedura Penale, tra vicende occasionali, riforme ...
Guida pratica al Processo Telematico aggiornata al D.L. n. 90/2014
P. Della Costanza, N. Gargano, Giuffrè Editore, 2014
Piano dell'opera- La digitalizzazione dell’avvocatura oltre l’obbligatorietà- Cos’è il processo telematico- ...
Sicurezza sul lavoro. Responsabilità. Illeciti e Sanzioni
P. Rausei, IPSOA, 2014
Il volume fornisce una analisi puntuale, schematica e sistematica, dell’attuale quadro sanzionatorio ...
     Tutti i LIBRI > 

CONCORSI

Foto Concorsi
Nessun Concorso Presente