E' finito il roaming all'estero
Non più sovrapprezzi per chi viaggia nei Paesi dell’Unione Europea dallo scorso 15 giugno
 
E' finito il roaming per chi viaggia nei Paesi dell’Unione Europea dallo scorso 15 giugno. Non più sovrapprezzi quando andremo verso uno degli altri 26 Paesi dell’Europa Unita. Quindi verranno applicati anche all’estero i piani tariffari sui cellulari, sia su abbonamento che a consumo. E ciò vale per le chiamate, per gli sms e per il traffico dati. In quest'ultimo caso il roaming dovrà essere attivo in quanto non esiste ancora un accordo tra tutti gli operatori per abilitare Internet in modo automatico. Gli operatori potranno applicare il cosiddetto data cap al traffico che è il costo minimo per il traffico internet stabilito dalla Commissione Europea all’interno dell’Unione. Non vi saranno, però, realmente costi aggiuntivi: la soglia dati del piano verrà soltanto ridotta.
Rimane fuori dagli accordi la Svizzera, San Marino, l'Albania.
L'operatore telefonico continuerà ad avvisarci con un sms che ci troviamo all'estero e ci comunicherà le eventuali condizioni particolari dovute al nostro piano telefonico.