Decreto del Presidente della Repubblica 23 Aprile 2007
Autorizzazione al Ministero della pubblica istruzione ad avviare l'assunzione di n. 3060 insegnanti di religione cattolica, ai sensi dell'articolo 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449.(G.U. 20.07.2007, n. 167)
 
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'art. 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni; Visto l'art. 1, comma 1, del decreto-legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, che ha modificato il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, ed in particolare il comma 7 che ha istituito il Ministero della pubblica istruzione ed ha previsto il trasferimento al citato Ministero, con le inerenti risorse finanziarie, strumentali e di personale, le funzioni attribuite al Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca dall'art. 50, comma 1, lettera a), del medesimo decreto legislativo n. 300 del 1999; Visto l'art. 2 della legge 18 luglio 2003, n. 186, in base al quale é stata determinata, con apposito decreto adottato ai sensi del citato art. 2, la consistenza della dotazione organica degli insegnanti di religione cattolica, articolata su base regionale, determinata nella misura del 70 per cento dei posti di insegnamento complessivamente funzionanti; Visto l'art. 5 della legge 18 luglio 2003, n. 186, il quale prevede, per gli insegnanti di religione cattolica, in fase di prima applicazione, una procedura concorsuale riservata; Vista la nota del Ministero della pubblica istruzione - Dipartimento per l'istruzione - Direzione generale per il personale della scuola - prot. n. 1796 del 1 febbraio 2007 con la quale si chiede l'autorizzazione ad assumere, ai sensi del citato art. 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni, n. 3.060 insegnanti di religione cattolica per l'anno scolastico 2006/2007; Vista la nota n. 6108 del 12 marzo 2007 con la quale il Ministero dell'economia e delle finanze ha espresso parere favorevole all'assunzione dei suindicati insegnanti di religione cattolica, comunque con decorrenza, a tutti gli effetti, dall'anno scolastico 2007/2008, considerato che l'anno scolastico 2006/2007 risulta in corso di avanzato svolgimento: Visti i decreti del Presidente della Repubblica in data 22 dicembre 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 1 marzo 2005, ed in data 17 gennaio 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 57 del 9 marzo 2006, con i quali sono state autorizzate assunzioni di insegnanti di religione cattolica, rispettivamente, per l'anno scolastico 2004-2005, n. 9.229 unità e, per l'anno 2005-2006, n. 3.077 unità vincitori del concorso riservato ai predetti insegnanti di cui al citato art. 5 della legge 18 luglio 2003, 186,corrispondenti alla prima e seconda tranche nell'ambito della programmazione triennale delle assunzioni effettuata per un contingente complessivo di 15.366 unità di insegnanti di religione cattolica; Tenuto conto che le assunzioni richieste dal Ministero della pubblica istruzione afferiscono al concorso previsto dal citato art. 5 della citata legge n. 186 del 2003, peraltro, già espletato; Ritenuto di poter autorizzare l'assunzione, per l'anno scolastico 2007/2008, della terza ed ultima tranche di n. 3.060 docenti di religione cattolica prevista nell'ambito della suddetta programmazione triennale; Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 16 marzo 2007; Sulla proposta del Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione e del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro della pubblica istruzione; Decreta: Art. 1. Il Ministero della pubblica istruzione é autorizzato ad assumere, con decorrenza, a tutti gli effetti, dall'anno scolastico 2007-2008, n. 3.060 insegnanti di religione cattolica a seguito del superamento della procedura concorsuale prevista dall'art. 5 della legge 18 luglio 2003, n. 186. Il presente decreto, previa registrazione da parte della Corte dei conti, sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Dato a Roma, addì 23 aprile 2007 NAPOLITANO Prodi, Presidente del Consiglio dei Ministri Nicolais, Ministro per le riforme e le innovazioni nella pubblica amministrazione Padoa Schioppa, Ministro dell'economia e delle finanze Fioroni, Ministro della pubblica istruzione Registrato alla Corte dei conti il 25 giugno 2007 Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio dei Ministri, registro n. 8, foglio n. 63